logo

La preistoria esposta a Berna

 
02
aprile
2014
16:55
ats

BERNA - Oggetti preistorici risalenti a 4500 anni fa - mille anni prima del famoso Ötzi, l'uomo dei ghiacci - e trovati casualmente da una coppia di escursionisti nel 2003 su un ghiacciaio dell'Oberland bernese, saranno esposti da domani e fino al 26 ottobre al Museo di storia di Berna, per la prima volta al pubblico.

Si tratta di indumenti in cuoio, spille in bronzo, una faretra e delle frecce, portati alla luce sullo Schnidejoch, che culmina a 2.756 metri, al confine tra i cantoni di Berna e Vallese.

La datazione per questi oggetti, i più antichi mai trovati sulle Alpi, è stata fatta dal Politecnico federale di Zurigo, grazie al radiocarbonio. Gli esperti dicono che il materiale estratto dai ghiacci rappresenta una fonte per capire la storia dell'attraversamento delle Alpi dal Neolitico fino all'impero romano.

Prossimi Articoli

Forti temporali in Svizzera, un disperso

Meteo Svizzera ha diramato pure il livello di allerta 3 per le regioni ticinesi del Luganese e del Bellinzonese

Navette elettriche e senza pilota a Sion

I veicoli sono una prima assoluta in Svizzera - Iniziata la seconda fase di test nella città vallesana

Il ruscello diventa birra, e non è un miracolo

Circa 1000 litri della bevanda sono stati riversati in un torrente dopo un festival a Dürnten - Gli organizzatori dovranno fare i conti con un procedimento per inquinamento delle acque

Edizione del 26 giugno 2016
Segui il CdT sui social
Mobile
L'abbonamento su misura per te
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top