Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
Elezioni cantonali 2015Expo 2015
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
fj-fBzwxdYw
Cultura e spettacoli | Musica -  6 apr 2013 10:26

Luha, superlativo chitarrista slovacco

Il 40.enne di Bratislava guadagna successo con Viaje de Alma e la critica UE

PRAGA - (nostro servizio particolare) Peter Luha, chitarrista e compositore slovacco, è uno degli artisti emergenti dell'Europa centrale che abbiamo avuto il privilegio di scoprire in un viaggio a cavallo delle scorse festività pasquali in Repubblica Ceca. Chitarrista eclettico e virtuoso con solide basi classiche, ma con una propulsione artistica ad ampio raggio che non risparmia la critica sociale, in particolare ai poteri occulti individuati a Bruxelles, Luha - nato nel 1973 - è una figura che poco a poco si sta ritagliando una propria credibilità internazionale nell'ambito di festival artistici e musicali a ridosso del Vecchio continente uscendo a grandi passi da un'ottica cricoscritta all'underground e alla street music: dalla Germania alla Spagna, dalla Francia al Belgio, dall'Ungheria alla Finlandia. Un Vecchio continente verso il quale, grazie anche alla collaborazione con la visual artist del suo Paese Lucia Cèrnekova, ha espresso forti criticità, in particolare per quanto riguarda le degenerazioni dei poteri forti, in primis la "manipolazione dei cittadini", la corruzione e le minacce ambientali. A questo proposito, sulla piattaforma web dell'artista (vedi link), è offerta la visione di diversi short film che sintetizzano al meglio questa posizione critica, nella quale Peter e Lucia (il primo ha curato le musiche di sottofondo, la seconda la parte visiva) dipingono i mali oscuri dell'UE: lavori che a loro volta hanno riscosso sostegno della critica anche fuori dai confini nazionali, e che sembrano voler essere un monito pure verso una Slovacchia che rincorre l'Europa in modo incondizionato, senza "un'indispensabile riflessione" su ciò che è bene e ciò che non lo è dell'unione degli Stati.

Con il suo recente album "Viaje del Alma", che spazia da creazioni di flamenco, gypsy jazz, rock, e bluegrass, Peter Luha ha guadagnato ancora maggiore credibilità e visibilità negli ultimi mesi: un'opera tutta strumentale che è stata anche premiata nell'ambito dei Tais Awards 2013 dedicati agli artisti che si distinguono per la qualità dei propri lavori, dalla Repubblica Ceca alla Slovacchia fino a Oltre oceano. Viaje del Alma, che trova il suo fulcro in un recente viaggio di Luha in terra andalusa, ha pure guadagnato la nomina degli Independent Music Awards nella categoria degli album strumentali. Insomma, Peter Luha è un artista a tutto campo e dal crescente successo, che grazie alle sue notevoli tecniche chitarristiche e qualità di assoluto innovatore, sarebbe un piacere poter ascoltare dal vivo anche nel nostro Paese, dove, ci dice, non si è ancora mai esibito.

 

 

 

6.04.2013 - 10:26
Andrea Colandrea | Aggiornamento: 7 apr 2013 08:42
È stato inaugurato oggi in Italia, a Castelbosco - L'intento dei curatori è di "dare alla merda il valore che ha"
MILANO - Esisteva già in altre nazioni, ad esempio in Giappone, ma in Italia ancora non c'era. E non è stato... Leggi
L'ex batterista degli AC/DC deve rispondere di minacce di morte e possesso di droga
TAURANGA - L'ex batterista degli AD/DC Phil Rudd - quest'oggi - è in aula penale, nella città di Tauranga, in... Leggi
Tre serate del Festival sono già esaurite - Non si esclude la messa in vendita di altri ingressi
LOSANNA - Appena aperta, la biglietteria del Montreux Jazz Festival è stata presa d'assalto: tre sere registrano... Leggi
La biblioteca comunale di Thun lancia un servizio di consegna gratuita alle persone over 60 con mobilità ridotta - È una prima in Svizzera
THUN (BE) - La biblioteca comunale di Thun, cittadina dell'Oberland bernese, lancia un servizio gratuito di consegna... Leggi
La Fondazione Schiller premia la traduzione di Julia Dengg del poeta ticinese nella lingua di Goethe
BERNA - La Fondazione svizzera Schiller assegna un premio di 5000 franchi a Julia Dengg per la traduzione in tedesco... Leggi
Presso Arttrust a Melano sarà possibile da domani fino al 24 maggio ammirare le opere dell'artista nell'esposizione "Parigi, la famiglia, la natura. Con gli occhi di un padre"
MELANO - Da domani fino al 24 maggio Artrust mette in mostra presso i propri spazi espositivi a Melano oltre novanta... Leggi
Dopo il concerto di sabato prossimo a Lugano si parte per Hong Kong
LUGANO - Un concerto allo Studio Foce, sabato prossimo, 18 aprile e poi via alla volta dell'estremo Oriente per... Leggi
Al Festineuch di giugno sul palco anche i Texas, Placebo, Fatboy Slim e Yannick Noah - LE FOTO
NEUCHÂTEL - Quella di quest'anno, la quindicesima, sarà un'edizione coi fiocchi di Festineuch, l'open air festival... Leggi
Una bronzo dell'artista svizzera verrà battuto forte di una stima di 130 milioni di dollari, la più alta mai registrata finora
NEW YORK - Una scultura di Alberto Giacometti (1901-1966), che simboleggia al massimo livello il suo fervore creativo,... Leggi
COLLEGAMENTI
Edizione del 28 aprile 2015
Programma cinema
Dove
Questa sera
Lugano | Conferenze
Eurozona e Svizzera: relaziomi commerciali-finanziarie e il ruolo della Banca Centrale Europea
Relatori: Giovanni Verga, Giuseppe Mastromatteo, Franco Polloni, Lino Terlizzi, Alberto Banfi.Moderatore: Gian Luigi Trucco.
Università (Facoltà di Teologia) | 16.30
Lugano | Conferenze
Big Data: grandi errori o grandi opportunità?
Relatore: Stefano Iacus. Ciclo: "Dati e Società: opportunità e paure".
Università (Auditorium) | 18.00
Luogo