Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
votazioni 18 maggio 2014
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Immobiliari Veicoli Generici Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
XEQXIDbz6Oo
La fattoria degli animali | Amici pelosetti -  20 apr 2012 16:39

La Cassa malati per Micio e Fido

Sempre più numerosi, in Svizzera, gli animali d'affezione con un'assicurazione

Un tempo erano i Micio e i Fido con pedigree a meritarsi anche l'assicurazione malattia. Adesso, vuoi per una maggiore sensibilità nei confronti dei nostri amici a quattro zampe, vuoi per i costi delle cure che, anche per loro, risultano in crescita, tra i detentori di "cassa malati" si riscontrano, sempre più numerosi, cani e gatti "normali".

Il dato è stato diffuso da bonus.ch, unico portale indipendente in Svizzera a offrire un comparatore di assicurazioni per cani e gatti (vd link), che ha preso in esame i dati degli utenti che hanno richiesto un'offerta online nel 2011 in rapporto al 2010. La democratizzazione dell'assicurazione per Micio e Fido è in atto. Inoltre gli umani scelgono per i loro "pelosi" la copertura più estesa possibile, anche a costo di dover pagare di più. La stragrande maggioranza dei richiedenti esige prestazioni senza limiti di importo, preferendo aumentare la franchigia per far abbassare il premio. L'analisi dei dati di bonus.ch mette poi in rilievo un altro dato interessante: sono sempre più numerosi i felini domestici dotati di microchip, sebbene questo mezzo d'identificazione sia ancora facoltativo in Svizzera.

C'è però un fatto che induce a pensare che la pratica di dotare un Micio o un Fido di una "Cassa malati" non sia ancora sufficientemente nota ed è che la maggior parte degli umani assicura i propri pelosi dopo il primo anno di vita (tra il primo e il quarto). Una scelta penalizzante visto che una copertura assicurativa dalla nascita garantisce una protezione ottimale a un costo inferiore. 

20.04.2012 - 16:39
m.c.
Strade e ferrovie rappresentano delle barriere spesso mortali
Sono migliaia i caprioli, le volpi, i tassi, e centinaia i cervi, le lepri e i cinghiali che perdono la vita ogni... Leggi
Col maltempo gli animali faticano a raggiungere il peso necessario per svernare e trovare rifugio
MAGGIA - Ha fatto notizia il salvataggio di Tetramilla, per essere stata il quattromillesimo riccio soccorso dall'Associazione... Leggi
Causa principale il consumo di risorse naturali da parte dell'uomo
ROMA - Sono più di 22mila le specie che nel mondo sono a rischio di estinzione, e la principale causa è il consumo... Leggi
Padre di 32 cuccioli, il primate viveva nel giardino zoologico dal 1969 - Aveva 52 anni
BASILEA - Il 10 novembre scorso è morto all'età di 52 anni Eros, patriarca degli scimpanzé dello zoo di Basilea.... Leggi
Uno studio termografico sugli arti dei cavalli scalzi e ferrati
LUGANO - Se esiste un oggetto che viene collegato al cavallo, questo è sicuramente il ferro: chi non l'ha mai... Leggi
Il quadro generale emerso a Bellinzona, dipinto dai vari oratori, è in tinte chiaro-scure
BELLINZONA - Si è tenuta sabato 8 novembre, a Bellinzona, la giornata sugli uccelli della Svizzera italiana. Organizzata... Leggi
COLLEGAMENTI
DOCUMENTI
Sondaggio Web
Il tuo Micio o il tuo Fido hanno la cassa malati?
Si
29%
No
71%
Non so
0%
Sondaggio chiuso!
Logo OVT
Edizione del 22 novembre 2014
Programma cinema
Dove
Questa sera
Canobbio | Musica classica
Filarmonica di Pregassona Città di Lugano
Concerto di Gala diretto da Davide Miniscalco. Pagine di Cesarini, Del Borgo, Mussorgskij, Queen.
Aula Magna SUPSI (Trevano) | 16.00
Monte Carasso | Teatro
Cabaret di Monte Carasso
Regia di Roberto Leoni.
Casa delle Società | 17.00
Luogo