logo

Il Thunnus orientalis? Radioattivo

Il professor Nicholas S. Fisher ha trovato nelle sue carni isotopi di cesio

 
Il Thunnus orientalis: radioattivo, ma commestibile (Foto da wikimedia.org)
 
14
giugno
2012
05:59

La notizia è di qualche settimana fa: il Thunnus orientalis (il tonno che in inglese si chiama Pacific Blue Fin Tuna) è radioattivo (vd suggeriti). La scoperta è del prof. Nicholas S. Fisher che, dopo aver riscontrato isotopi di cesio 134 e 137 nelle carni di questo tonno è risalito, per spiegarne l'origine, allo tsunami di Fukushima (vd pdf).

Diciamo subito che, a differenza del suo parente più prossimo (ovvero il Tonno rosso delle regioni atlantiche, vd suggeriti), il Thunnus orientalis non figura tra le specie considerate a rischio dall'Iucn (International Union for Conservation of Nature) anche se nel 2010 si è stimato che la biomassa totale della specie durante la riproduzione è stata sia scesa di circa il 50% rispetto ai livelli storici. Nonostante la scoperta del prof. Fischer, inoltre, questa specie di tonno risulta commestibile, ma va detto che è nella lista ‘rossa’ di Greenpeace – specie da non consumare – e nella lista di specie da evitare per il Seafood Watch dell’Aquario di Monterey. Come molti predatori all’apice il Tonno Pinna Blu del Pacifico può contenere alti livelli di mercurio e l’80% del pescato viene consumato in Giappone.

A Claudio Di Manao, nostro scrittore di mare, abbiamo chiesto allora di spiegarci - e lo fa sulla Fattoria in edicola - perchè questo tonno radioattivo stia polarizzando l'interesse di scienziati e umani di mare. Non perdetevelo.

 Le varie specie di tonno in commercio

 Il profilo del prof. Nicholas S. Fisher della Stony Brook University, NY

 Il Monterey Bay Aquarium

 L'articolo dedicato alla scoperta - con intervista al prof. Fisher - dalla BBC

  

 La relazione integrale (in inglese) dei ricercatori sulla radioattività del Thunnus orientalis

 

Tu, sapendo che un tonno è radioattivo ma commestibile, lo mangeresti?

7 %
No
80 %
Non so
13 %
Il sondaggio è stato chiuso il 05/07/2012
Articoli suggeriti

Tonni radioattivi attraverso il Pacifico

Gli animali sono approdati sulle coste americane dal Giappone

Detriti dello tsunami alla riscossa

Animali e vegetali potenzialmente invasivi sono arrivati, via mare, negli USA

Edizione del 30 settembre 2016
Segui il CdT sui social
Mobile
L'abbonamento su misura per te
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top