Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
votazioni 18 maggio 2014
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Impiego Immobiliari Veicoli Generici Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo Modifica Sospensione Scrivici Pass.Dimenticata
Mondo | Economia -  3 mar 2011 12:02

Sempre più cari i generi alimentari

L'allarme della Fao: toccato nuovo massimo storico

ROMA - Prosegue senza sosta la corsa al rialzo dei prezzi alimentari. A febbraio toccano un nuovo record storico con l'indice Fao, fondato su un paniere composto da materie prime come grano, riso, carne, prodotti caseari e zucchero, che schizza a 236 punti da 231 di gennaio, segnando un aumento del 2,2% rispetto al mese prima. Lo comunica la stessa Fao sul proprio sito web.

Si tratta dell'ottavo rialzo consecutivo e il picco più alto mai registrato da quando la Fao ha iniziato la rilevazione dell'indice, ossia dal 1990. «L'improvviso picco del prezzo del petrolio potrebbe aggravare ulteriormente la situazione già molto precaria dei mercati alimentari», dice David Hallam, direttore della Divisione FAO Commercio e Mercati. «Questo aggiunge ulteriore incertezza sull'andamento dei prezzi, proprio quando sta per avere inizio la semina in alcune delle principali regioni produttrici».

Nel dettaglio, comunica la Fao, l'indice dei prezzi cerealicoli, che comprende i prezzi delle principali colture di base come grano, riso e mais, è aumentato del 3,7% a febbraio (254 punti), il livello più alto dal luglio 2008. L'Indice dei prezzi latteo-caseari ha registrato a febbraio 230 punti, un incremento del 4% da gennaio, ma ben al di sotto del picco raggiunto nel novembre 2007. L'Indice dei prezzi della carne ha registrato nello stesso mese una media di 169 punti, in rialzo del 2% da gennaio.

3.03.2011 - 12:02
ats/ansa
Iraq, Egitto, Yemen: ormai è un escalation di decapitazioni davanti alle videocamere
IL CAIRO - Il web gronda sangue: è quello delle vittime dei boia di al Qaida, che dall'Iraq all'Egitto passando... Leggi
L'Ucraina: "Mai vista una cosa simile dal 1945" - La Merkel ammette: "È uno scontro con la Russia"
KIEV - È ormai guerra aperta tra Kiev e Mosca nell'est ucraino, anche se non dichiarata ufficialmente, e addirittura... Leggi
È accaduto a nord di Denver, in Colorado: il velivolo era in fase di atterraggio
NEW YORK - Cinque persone sono morte nello schianto di un piccolo velivolo vicino ad un aeroporto a nord di Denver,... Leggi
Carabinieri, poliziotti, vigili inseguono un 26.enne nero fino a bloccarlo - Un agente resta ferito
JESI - Per oltre un'ora, dalle 19.30 a poco prima delle 21, si è tenuto un nuovo caso Adam Kabobo a Jesi, mentre... Leggi
Queste le ultime parole del capocordata al monte Disgrazia pochi istanti prima di spirare
SONDRIO - "Sono scivolato io sul ghiaccio e ho trascinato giù gli altri legati a me...". Sono le poche parole... Leggi
"Rivolta" nel partito conservatore: un centinaio di deputati si prepara a dare battaglia
LONDRA - Le maggiori preoccupazioni per David Cameron arrivano dal suo partito conservatore, in cui si sta preparando... Leggi
"Prove credibili" sono state rese note oggi da Human Rights Watch
BEIRUT - "Prove credibili" rese note oggi da Human Rights Watch (Hrw) indicano nei jihadisti dello Stato islamico... Leggi
COLLEGAMENTI
Edizione del 01 settembre 2014
Programma cinema
Dove
Questa sera
Bellinzona | L'altro schermo
Philomena
Di Stephen Frears (GB-F-USA, 2013). "Cinema a Castelgrande".
Castelgrande | 20.45
Lugano | Rassegne
Festival dei Festival
Speciale Walter Bonatti con proiezione del lungometraggio "W di Walter" di Paola Nessi (It). Se piove nell'Aula Magna SUPSI di Trevano.
Piazza Cioccaro | 20.30
Luogo