Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
votazioni 18 maggio 2014
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Impiego Immobiliari Veicoli Generici Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo Modifica Sospensione Scrivici Pass.Dimenticata
Svizzera | Cronaca -  17 lug 2012 14:55

Film a luci rosse in classe

Lo propone männer.ch per insegnare ai ragazzi a far fronte alla pornografia

BERNA - Filmati porno nelle aule scolastiche? Il dibattito è lanciato nella Svizzera tedesca, dopo che l'organizzazione di difesa dei diritti degli uomini e dei padri männer.ch ha chiesto di autorizzare il materiale a luci rosse nel quadro di speciali unità di insegnamento, sotto la guida di personale esterno. Obiettivo: insegnare ai ragazzi a gestire l'ondata di pornografia con cui prima o poi verranno in contatto.
In una presa di posizione all'indirizzo della Confederazione, di cui ha riferito domenica la «NZZ am Sonntag» l'associazione auspica una riforma dell'attuale normativa sessuale: si tratterebbe di rinunciare a regole di natura morale per puntare sull'educazione e sul rafforzamento dell'autonomia sessuale. Nel campo della pornografia dura männer.ch ritiene quindi per esempio che dovrebbero essere autorizzate scene con escrementi o pratiche sessuali sado-maso.
A far parecchio discutere in questi giorni è però soprattutto la richiesta di poter mostrare porno anche a minori di 16 anni - attualmente comportamento penalmente perseguibile - se ciò avviene con un evidente intento pedagogico e in sedute chiaramente definite. Questo perché oggigiorno - argomenta la «lobby» degli uomini - i giovani sono confrontati molto presto con argomenti di carattere pornografico, che lo si voglia o no: quindi sia i genitori, sia la scuola dovrebbero accompagnarli in modo serio sul campo.

17.07.2012 - 14:55
ats
Tragedia nel Canton Turgovia: il 17.enne è rimasto schiacciato sotto un pesante elemento di legno
BUSSNANG (TG) - Un apprendista di 17 anni è morto oggi a Bussnang (TG) in un incidente sul lavoro durante la costruzione... Leggi
Così un comitato interpartitico ha definito oggi l'iniziativa in consultazione il 30 novembre
BERNA - Assurda e dannosa. Così un comitato interpartitico (PLR/PPD/PBD/Verdi liberali ed Evangelici) ha definito... Leggi
La donna gestiva col marito un'agenzia di vacanze avventura
Una donna svizzera di 42 anni è stata aggredita e uccisa da un orso nella regione dello Yukon, in Canada. La donna,... Leggi
Lo sostiene Easyjet, perché "non si può trasformare un marchio di lusso in Aldi"
ZURIGO - Nonostante le nuove proposte caratterizzate da prezzi bassi, le compagnie aeree tradizionali come Swiss... Leggi
Tanti ne verserà la Svizzera fino al 2020 - Serviranno a proteggere le frontiere
BERNA - Sono cominciati oggi a Bruxelles i negoziati per la partecipazione della Svizzera al nuovo Fondo per la... Leggi
Un 27.enne ha investito una famiglia sulle strisce nella regione di Zurigo ferendo tre bambini
OBERGLATT (ZH) - Un'auto guidata da un 27enne ha investito ieri sera una famiglia che stava attraversando con una... Leggi
Il celebre fotografo zurighese aveva 81 anni ed era malato da tempo
ZURIGO - Il celebre fotografo confederato Renè Burri è morto lunedì, dopo lunga malattia, all'Ospedale universitario... Leggi
COLLEGAMENTI
Edizione del 21 ottobre 2014
Programma cinema
Dove
Questa sera
Locarno | L'altro schermo
Vado a scuola
Di Pascal Plisson (F, 2013). "CineMagia".
Cinema Morettina | 14.15
Locarno | Jazz Rock Pop
Claudio Baglioni
Musica d'autore italiana.
Palazzetto FEVI | 20.30
Luogo