Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
Elezioni cantonali 2015Expo 2015
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
Svizzera | Cronaca -  25 apr 2013 12:15

In Svizzera si mangia meno carne

Il consumo pro capite lo scorso anno ha subito una flessione del 3,4%

ZURIGO - In Svizzera si mangia meno carne. Il consumo pro capite ha raggiunto l'anno scorso 51,72 chilogrammi, in calo del 3,4% rispetto al 2011. Il consumo complessivo ha registrato una flessione del 2,3% a 421'018 tonnellate: una cifra che supera comunque del 3,5% la media degli ultimi 10 anni.
Le cifre - in parte già anticipate all'inizio del mese da Pro Viande - sono state presentate oggi a Zurigo dall'Unione professionale svizzera della carne (USPC). Per l'organizzazione dei macellai, il calo è una conseguenza del turismo degli acquisti: la carne comperata nelle regioni limitrofe non figura nelle statistiche, ma secondo l'USPC farebbe aumentare del 2,5% il consumo interno.
Sulla base delle informazioni ricevute dai suoi associati, l'organizzazione ritiene inoltre che l'aumento degli acquisti all'estero non vada a scapito delle piccole macellerie, ma soprattutto dei grandi distributori. Un altro motivo del calo complessivo sarebbe da ricondurre alla situazione economica e alla ridotta propensione a recarsi nei ristoranti.
Il maiale rimane il tipo di carne più consumato, con 23,54 kg all'anno a testa, seguito dal pollame, con 11,31 kg, e dalla carne di manzo, con 11,06 kg.

25.04.2013 - 12:15
ats
È quanto dichiara il Dipartimento federale degli affari esteri - Ma sono ancora molti i cittadini elvetici che mancano all'appello in Nepal
BERNA - Per il momento non ci sono notizie di vittime svizzere in Nepal. Lo ha dichiarato oggi ai media Ralf Heckner,... Leggi
Un 29.enne kosovaro che due anni fa sfrecciò sulla A2 a Ufikon è stato così identificato - L'aveva fatta franca inizialmente
LUCERNA - L'ha fatta franca per quasi due anni, ma poi è finito nelle maglie della giustizia: un pirata della... Leggi
Sfumato l'accordo provvisorio sull'elettricità in quanto la Confederazione non recepisce automaticamente le normative europee
BERNA - Niente accordo provvisorio tra Svizzera e UE sull'elettricità: la notizia, pubblicata ieri dalla "NZZ... Leggi
Il richiedente d'asilo tamil era stato mandato in Sri Lanka, dove aveva subito l'arresto - Ora è tornato in Svizzera, e chiede i danni
BERNA - Un richiedente l'asilo tamil rimpatriato nel 2013 nello Sri Lanka, dove venne subito arrestato, è ritornato... Leggi
Il Tribunale federale federale non si occuperà della vicenda di una madre condannata all'ergastolo per fatti risalenti al 2007
BERNA - Il Tribunale federale federale non si occuperà della vicenda di una madre che ha confessato di aver ucciso... Leggi
È stata avviata oggi a Zurigo dalle rispettive organizzazioni Sinti e Jenish - Vorrebbero essere riconosciute come minoranze in Svizzera - SONDAGGIO: DÌ LA TUA
ZURIGO - Le popolazioni Jenisch e Sinti vanno riconosciute a pieno titolo come minoranze in Svizzera: è quanto... Leggi
Edizione del 27 aprile 2015
Programma cinema
Dove
Questa sera
Bellinzona | Conferenze
Le scuole di maturità in evoluzione
Relatore: Sergio Rossi, Giampaolo Cereghetti, Vittore Nason, Nicola Pinchetti. Moderatrice: Marzia Caratti Beltraminelli.
Scuola Cantonale di Commercio | 20.00
Bellinzona | Conferenze
La nuova rete uno. Mi piace?
Relatori: Matteo Caratti, Milena Folletti. Moderatore: Michele Fazioli.
Spazio Aperto | 18.00
Luogo