Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
Elezioni cantonali 2015
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
Svizzera | Cronaca -  9 gen 2014 10:42

Occhio ai ricatti sessuali sul web

Ora è la polizia friburghese a lanciare l'allarme dopo una trentina di denunce

FRIBURGO - La polizia friburghese mette in guardia dai ricatti sessuali via Internet, dopo aver ricevuto una trentina di denunce. Per evitare la diffusione dei compromettenti video sui social network, le vittime hanno sborsato migliaia di franchi. Un fenomeno che si era diffuso già in Ticino ma che ora sembra colpire appunto la Romandia in particolare.
I cibercriminali generalmente agiscono a partire da paesi africani, come la Costa d'Avorio o il Benin, ed è quindi difficile riuscire ad identificarli ed è impossibile recuperare i filmati, precisa la polizia.
In generale, le vittime, dopo aver conosciuto una ragazza su un sito di incontri, accettano di spogliarsi e masturbarsi davanti alla webcam. Poco tempo dopo viene loro recapitata una mail, nella quale vengono informati che gli atti in questione sono stati commessi davanti a una minorenne.
I cibercriminali minacciano le vittime di conseguenze penali e di divulgare il filmato sulle reti sociali - quali Facebook - se non pagano una determinata somma.
Le vittime sono persone di tutte le età e di tutte le classi sociali. La Svizzera romanda è particolarmente colpita visto che gli autori delle truffe parlano francese.

9.01.2014 - 10:42
ats
La sessione Onu sui diritti dell'uomo e i negoziati sul programma nucleare iraniano impongono una maggiore sicurezza
BERNA - I Cantoni di Vaud e Ginevra hanno vietato il sorvolo di droni e mini-droni civili su parte del loro territorio... Leggi
Schinagl, direttore della Auto-i: "Il parco veicoli elvetico si è deprezzato di 2,8 miliardi"
BERNA - Il parco veicoli elvetico si è deprezzato di 2,8 miliardi di franchi dopo l'abbandono del cambio minimo:... Leggi
Questa mattina nel quartiere di Affoltern è stato ucciso un 30.enne del Montenegro - GUARDA LE FOTO
ZURIGO - Un uomo è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco stamattina presto a Zurigo, nel quartiere di Affoltern.... Leggi
Dall'insegnamento delle lingue ai fuochi di artificio, da Nidvaldo ai Grigioni, il prossimo fine settimana le urne terranno banco
BERNA - Votazioni su oggetti a carattere locale il prossimo fine settimana in otto cantoni della Svizzera tedesca.... Leggi
Il direttore generale Patrick Frost: "Vogliamo acquistarne annualmente per un miliardo di franchi in più"
BERNA - Il più grande assicuratore svizzero Swiss Life cerca ancora immobili attrattivi. "Vogliamo acquistare... Leggi
Lunedì il partito di Darbellay si vedrà con UDC e PLR: "Ci aspettiamo delle concessioni sull'Europa"
BERNA - Il presidente del PPD, Christophe Darbellay, pone delle condizioni in vista della partecipazione all'incontro... Leggi
Edizione del 28 febbraio 2015
Programma cinema
Dove
Questa sera
Locarno | Per i ragazzi
L'albero vanitoso
Di Nicoletta Costa, con il Gruppo bambini dell'Associazione Scintille. Regia di Katya Troise.
Centro S. Antonio | 17.00
Montagnola | Conferenze
Kamala e amore
Lettura in tedesco e italiano con Raffaella Müller e Morgan Powell. "Conoscere Hermann Hesse".
Museo Hesse | 16.00
Luogo