Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
votazioni 18 maggio 2014
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Immobiliari Veicoli Generici Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
Svizzera | Politica -  29 ago 2012 10:50

Accordo Svizzera-Italia: c'è il testo

Il Consiglio federale ha adottato il documento che fissa i punti essenziali

BERNA - La Svizzera è pronta a intavolare il negoziato con l'Italia in materia fiscale e finanziaria: il Consiglio federale ha adottato oggi il testo che fissa i punti essenziali su cui la trattativa deve basarsi. Gli obiettivi da perseguire, afferma il governo, sono il raggiungimento di una piazza finanziaria concorrenziale e coerente dal profilo fiscale e il consolidamento delle relazioni economiche bilaterali con Roma.

In un comunicato, il Consiglio federale ricorda che lo scorso 9 maggio Svizzera e Italia hanno rilanciato il dialogo bilaterale sulla controversa materia fiscale. Le parti hanno manifestato la volontà di trattare cinque tematiche prioritarie, ovvero la regolarizzazione degli averi detenuti in Svizzera da contribuenti italiani, l'imposizione alla fonte dei futuri redditi di capitali, la revisione della Convenzione per evitare le doppie imposizioni con l'Italia, lo stralcio della Svizzera dalle liste nere nonché l'imposizione dei lavoratori frontalieri. In quella occasione è stato istituito un gruppo di lavoro bilaterale a cui è stato affidato l'incarico di condurre il negoziato.

29.08.2012 - 10:50
Red. Online - ats
Vitta, Lurati, Maggi e Agustoni a Berna: pronti a ritirare l'iniziativa se rispettata la "road map"
BERNA - Sospendere l'esame dell'iniziativa del Canton Ticino che chiede l'abrogazione dell'accordo sui frontalieri... Leggi
Studio Comparis.ch su 13 istituti: solo presso 3 il cliente ci guadagna, in 9 ci rimette e in uno ne esce in pareggio
BERNA - Nella gran parte delle banche attualmente i piccoli risparmiatori pagano per la tenuta del conto ben più... Leggi
La settimana scorsa gli investitori sono tornati a comprare miliardi nella nostra valuta - Forte crescita dei conti giro alla BNS - Ma il corso con l'euro oggi torna sopra la parità
ZURIGO - La fuga degli investitori internazionali dalle zone di rischio verso la Svizzera continua: stando a un'analisi... Leggi
Obiettivo: debellare la malattina entro fine anno - Ma il numero di vaccinati pare esiguo in questo senso
BERNA - L'anno scorso circa 33.500 persone si sono sottoposte a una vaccinazione per il morbillo: 11.500 hanno... Leggi
Il partito di Christophe Darbellay mira al 14% dei voti e a restare primo al Consiglio degli Stati
BERNA - Il PPD non nasconde le sue ambizioni in vista delle elezioni federali del prossimo ottobre. Il partito... Leggi
Il distributore di libri in francese, tedesco e inglese: "Dopo la decisione della BNS situazione catastrofica"
FRIBURGO - OLF, numero uno in Svizzera della distribuzione di libri in francese, tedesco e inglese, intende abbassare... Leggi
Edizione del 26 gennaio 2015
Programma cinema
Dove
Questa sera
Ascona | Jazz Rock Pop
Pee Wee Ellis Assembly
Funk con Pee Wee Ellis, sax;Tony Rémy, chitarra; Peter Madsen, tastiera; Patrick Scales, basso,Guido May, batteria. "Jazz Cat Club".
Teatro del Gatto | 20.30
Lugano | Teatro
Personaggi
Recital di e con Antonio Albanese.
Palazzo dei Congressi | 20.30
Luogo