logo

Sigarette: due sole condanne

Prosciolti a Bellinzona tutti gli imputati principali

 
Il processo era stato celebrato al palazzo delle Orsoline. (foto Demaldi)
 
08
luglio
2009
15:32
Red. Online

BELLINZONA - Tutti i principali attori prosciolti dalle accuse e due sole condanne al termine del processo contro la cosiddetta "mafia delle sigarette" davanti al Tribunale penale federale di Bellinzona. Questi i primi elementi che emergono dalla lettura della sentenza attualmente in corso. Le due condanne sono rispettivamente di 2 anni e 9 mesi (9 mesi da scontare) per Paolo Savino e 2 anni sospesi per Pietro Virgilio, riconosciuti colpevoli di sostegno a un'organizzazione criminale. È caduto, per tutti, il reato di riciclaggio.

Uscendo uno degli imputati prosciolti, Michele Varano ha affermato: "Ne usciamo vincenti, tutte le accuse si sono dimostrate infondate". Per lui il Ministero pubblico della Confederazione aveva chiesto 4 anni di pena detentiva.

Articoli suggeriti

Sigarette, prime richieste di pena

L'accusa ha chiesto 7 anni e mezzo per due imputati

Sigarette, la parola alla difesa

Richieste d'assoluzione al maxi-processo

I rischi del contrabbando

Processo di Bellinzona e nuove leggi svizzere ed estere

Edizione del 29 maggio 2016
Segui il CdT sui social
Mobile
L'abbonamento su misura per te
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top