Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
votazioni 18 maggio 2014
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Impiego Immobiliari Veicoli Generici Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo Modifica Sospensione Scrivici Pass.Dimenticata
Ticino | Cronaca -  6 mag 2010 14:14

Verzasca SA, 50 anni di energia

L'azienda nacque nel 1960 per realizzare la diga

VOGORNO – Nella sua onorata carriera ha sin qui prodotto 10 miliardi di kWh, e la sua produzione annua – tra alti e bassi – potrebbe soddisfare il fabbisogno di 30 mila economie domestiche. È la diga della Verzasca, vero e proprio monumento della transizione ticinese alla modernità: un manufatto storico – realizzato in comproprietà dalla città di Lugano e dal Cantone – che proprio oggi festeggia il mezzo secolo di vita. O meglio, come ha spiegato il presidente della Verzasca SA Erasmo Pelli, vice sindaco di Lugano: «i cinquant’anni trascorsi dal 6 maggio 1960, giorno in cui venne costituita la società destinata, cinque anni più tardi, a inaugurare il bacino».

Per celebrare lo storico compleanno, la Verzasca SA ha deciso un gesto sostanziale verso i Comuni toccati dall’impianto: Gordola, Tenero, Minusio, Locarno, oltre naturalmente alle comunità della valle. «In occasione del 50. di fondazione», ha annunciato Pelli, «la Verzasca SA verserà un gettito d’imposta annuo supplementare, per un ammontare totale di 220 mila franchi». Un provvedimento, che sarà accompagnato anche da una gratifica per il personale – sono 13 in totale i dipendenti – e verso i pensionati.

6.05.2010 - 14:14
o.b.
Pompaggio, si vedrà

A proposito invece delle prospettive future, per quanto riguarda il controverso tema del pompaggio/turbinaggio – la tecnologia di ultima generazione che potrebbe essere adottata collegando la diga al Lago Maggiore – il presidente del CdA è stato sibillino. «L’idea andrà considerata insieme al Cantone», ha affermato Pelli, « poiché la città di Lugano da sola non potrebbe affrontare l’investimento – circa 250 milioni di franchi – con le sue sole forze». In ogni caso, «se l’iniziativa dovesse davvero prendere corpo, occorrerà riconsiderare la scadenza della concessione: con l’attuale termine fissato al 2045, infatti, sarebbe impossibile ammortizzare l’investimento per questo avanzamento tecnologico».

     I particolari sul giornale | Edizione 07.05.2010 a pagina 27
Un'auto lo tampona e un centauro finisce contro una donna che voleva lasciar passare
LOCARNO - È di due feriti, entrambi apparentemente non gravi, il bilancio dell'incidente avvenuto mercoledì pomeriggio... Leggi
Nel Luganese un turco di 38 anni e uno svizzero di 30 hanno spacciato 2,5 chili di marijuana
LUGANO - Un 38.enne di nazionalità turca e un 30.enne svizzero sono stati arrestati negli scorsi giorni nel Luganese... Leggi
Sono quelli dallo stipendio più basso: padronato e lavoratori trovano un accordo per una deduzione
ZURIGO - Introduzione di una deduzione del 5% sui salari minimi per i nuovi contratti di lavoro nelle regioni con... Leggi
Ferite non gravi per l'uomo colpito da un'auto che stava facendo inversione uscendo da un parcheggio
MELIDE - Incidente della circolazione stradale, questo pomeriggio, nei pressi della Posta, in via Pocobelli a... Leggi
Spolverata di neve al di sopra dei 1.200 metri: alcuni centimetri sono scesi nella notte - LE FOTO
SAN BERNARDINO - Il vento tempestoso era attesa e con esso un brusco calo delle temperatura con la possibilità... Leggi
La Settimana Santa momò è fra le otto tradizioni svizzere candidate dal Governo
BERNA - Le processioni storiche della Settimana Santa di Mendrisio figurano tra le otto tradizioni elvetiche candidate... Leggi
Edizione del 22 ottobre 2014
Programma cinema
Dove
Questa sera
Lugano | Conferenze
Uniti contro il cancro al seno
Relatrici: Alba Masullo, Alessandra Spitale, Olivia Pagani, Anna Villarini.
Palazzo Civico | 20.00
Bellinzona | Serate danzanti
DJ Renax
Rock, soul, jazz.
Caffè degli Artisti | 21.00
Luogo