Cultura e spettacoli La fattoria degli animali Tempo Libero Motori Cinema Eureka Gossip Film Festival Parliamone Fotogallery Piazza del Corriere Primo Piano Salute Info Aziende Commenti Dal giornale Sondaggi Web
Elezioni cantonali 2015
Farmacie di turno Emergenze Pronto soccorso Ospedali Cliniche
Trasporti Infostrada Agenda Cinema Musei Gallerie arte
Offerte Concorsi Iniziative Album fotografico
Corriere Lavoro Annunci Extra
Tariffe Acquista singola edizione Nuovo abbonamento Modifica indirizzo Sospensione consegna Scrivici Registrati Pass.Dimenticata
Ticino | Cronaca -  20 set 2012 09:20

Giocava soldi della droga in Ticino

Varese: 6 arresti per spaccio. Sequestrati etti di cocaina e sostanze sintetiche

VARESE - Giocava fino a 400 euro al giorno in casinò elvetici e sale giochi, senza aver mai svolto alcuna attività lavorativa. Dagli accertamenti della Guardia di finanza di Saronno, sui redditi dell'uomo sono partite le indagini che hanno consentito di arrestare sei persone, di denunciarne altre sette con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e di sequestrare alcune centinaia di grammi di droga.

Il gruppo, composto dall'italiano con il "vizio" del gioco e da marocchini senza permesso di soggiorno, spacciava in provincia di Varese hashish, cocaina e droghe sintetiche. Secondo quanto è emerso dalla indagini delle Fiamme gialle offriva loro ospitalità un uomo di 42 anni che, in cambio di sostanze stupefacenti e di piccole somme in denaro, permetteva ai marocchini di utilizzare la sua auto e di alloggiare nel suo appartamento a Origgio. L'uomo è stato denunciato per favoreggiamento della clandestinità, mentre la Procura di Busto Arsizio ha disposto il sequestro preventivo dell'appartamento e dell'auto.

20.09.2012 - 09:20
Red. Online - ats
Il sindaco Borradori conferma: "Ci sono stati alcuni problemi. Se non saldano per tempo, partirà una diffida"
LUGANO - «Sì, ci sono stati alcuni problemi». Il sindaco Marco Borradori ha confermato le voci di corridoio... Leggi
Casinò Admiral disdice le convenzioni con le parti: "L'atteggiamento nei nostri confronti mette in forse dei posti di lavoro"
CHIASSO - Dopo aver versato quasi 70 milioni di franchi al Comune di Mendrisio e alla NCKM «senza ricevere nessuna... Leggi
A Biasca i lavoratori avevano incrociato le braccia lunedì mattina alle 6
BIASCA - Una trattativa estenuante e ben più lunga di quanto si potesse pronosticare ha visto ieri sera all'opera... Leggi
Allarme della polizia su tentati raggiri con assegni falsi ai danni di proprietari di rustici in affitto in Valmaggia
LOCARNO - Il Locarnese preso d'assalto dai truffatori. È proprio il caso di dirlo, visti gli allarmi, diramati... Leggi
Barbengo: è in funzione la mensa delle Medie con un'iniziativa inedita che coinvolge "giovani pensionati" volontari
LUGANO - È aperta soltanto da una settimana ma funziona già a pieno ritmo la nuova mensa delle Scuole medie di... Leggi
Il progetto di messa in sicurezza dei fiumi Ticino e Moesa farà decollare la zona industriale
BELLINZONA - Lo sviluppo della zona industriale di Castione non dipende tanto da quante (e quali) ditte e strutture... Leggi
Confronto sul ruolo della formazione in un modo del lavoro sempre più incerto: ricordati all'USI i 10 anni de «L'universo»
LUGANO - Il ruolo della formazione universitaria nel contesto di un mondo del lavoro sempre più incerto: questo... Leggi
Edizione del 03 marzo 2015
Programma cinema
Dove
Questa sera
Morbio Inferiore | Conferenze
I Canti di Leopardi
Relatrice: Maria Giuseppina Scanziani.
Municipio | 20.15
Lugano | Musica classica
La belle joyeuse
Testo e regia di Gianfranco Fiore con Anna Bonaiuto.
Teatro Cittadella | 20.30
Luogo