logo

San Carlo, il sindaco ora chiede tempo

Alain Scherrer prende posizione dopo gli ultimi sviluppi sulla situazione di disagio all'istituto per anziani di Locarno: "Analizzeremo il Dicastero da cima a fondo"

 
04
marzo
2016
23:00
b.g.l.

LOCARNO - "Analizzeremo il Dicastero da cima a fondo: dal municipale responsabile all'ultimo dipendente. Poi, sulla baste di tale analisi, prenderemo provvedimenti equi. Ma ora lasciateci lavorare". Questa al presa di posizione del sindaco di Locarno, Alain Scherrer, contattato dal Corriere del Ticino dopo gli ultimi sviluppi della vicenda legata al disagio fra il personale dell'istituto per anziani San Carlo. Dal capogruppo PPD in Consiglio comunale, lo ricordiamo, era giunto l'invito al capo dicastero Ronnie Moretti a rinunciare al settore, mentre al Cantone quello di "commissariare" la struttura locarnese. Sul tema il CdT ha sentito anche gli altri capigruppo in Legislativo. 

Prossimi Articoli

Mario Botta rifarà la stazione di Locarno

L'architetto ticinese ha vinto il concorso indetto dalle FFS - I progetti sono esposti nella sede del Municipio di Muralto

Incidente in moto, un ferito grave

Un italiano e uno svizzero sono stati sbalzati dal veicolo all'altezza della rotonda di Piazza Castello a Locarno - La Polizia cantonale cerca di appurare chi fosse alla guida del mezzo

Edizione del 25 settembre 2016
Segui il CdT sui social
Mobile
L'abbonamento su misura per te
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top