Il poster

Come funziona
e i suoi protagonisti

Come funziona <br />e i suoi protagonisti
Che cosa significa «pet therapy»? E, soprattutto, come funziona esattamente? Tutte le risposte in una infografica da scaricare e conservare

Come funziona
e i suoi protagonisti

Che cosa significa «pet therapy»? E, soprattutto, come funziona esattamente? Tutte le risposte in una infografica da scaricare e conservare

Conosciuta anche come AAT (Animal-Assisted Therapy), oggi è definita come una pratica “dolce” che sfrutta i benefici del rapporto tra uomo e animali da compagnia. Un rapporto che è in grado di stimolare la sfera emozionale dell’individuo, favorendone sia l’apertura verso il mondo esterno, sia una migliore capacità comunicativa. Queste e tante altre curiosità riassunte in un poster da salvare e conservare, anche sul proprio smartphone.

Benefici per gli anziani dai quattro zampe

Secondo un sondaggio condotto l’anno scorso dalla Psa (Protezione svizzera degli animali) sono sempre più le case di riposo che permettono agli anziani di tenere con loro gli amici a quattro zampe. La ricerca, che ha coinvolto circa 400 istituti, parla di una quota del 20% delle strutture: un numero importante, che conferma ancora una volta quanto la convivenza tra over 65 e animali sia davvero benefica. Non si tratta solamente di cani e di gatti, ma anche di pesci rossi e di uccellini: il minimo comune denominatore risiede nel mantenere attivi gli ospiti della case di riposo, oltre a farli affrontare meglio la fase della terza età.

Come avviene nel caso dei bambini, anche per gli anziani i benefici connessi alla convivenza con un animale domestico sono davvero molti. Chi sceglie di dividere la propria casa con un cane, ad esempio, ne può approfittare per dedicare un po’ di tempo ogni giorno al movimento. Portare fuori casa il proprio «Fido» per una passeggiata ha effetti molto positivi sulla salute: la camminata, infatti, consente al cuore di mantenersi in salute e, allo stesso tempo, favorisce una riduzione della pressione sanguigna. Anche la relazione con un gatto ha notevoli ricadute positive. Accarezzare un micio rappresenta una soluzione efficace per ridurre lo stress e per favorire il relax.

Gli over 65, soprattutto coloro i quali vivono soli, riscontrano quindi una serie di aspetti positivi legati al doversi prendere cura di un animale. I quattro zampe, infatti, sono in grado di fare in qualche modo ringiovanire chi convive con loro. E il possesso di un animale rappresenta un toccasana soprattutto per le persone che devono fare i conti ogni giorno con patologie come la depressione e il diabete, ma anche per chi soffre di solitudine.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Animali
  • 1