Comportamenti

Gatti asociali?
Dipende dagli uomini

Gatti asociali? <br />Dipende dagli uomini
I mici tendono ad avvicinarsi di più alle persone che riservano loro attenzioni. Anche tra i felini ci sono però differenze caratteriali

Gatti asociali?
Dipende dagli uomini

I mici tendono ad avvicinarsi di più alle persone che riservano loro attenzioni. Anche tra i felini ci sono però differenze caratteriali

Gatti asociali? <br />Dipende dagli uomini
La socialità dei gatti dipende dall’attenzione che viene riservata loro

Gatti asociali?
Dipende dagli uomini

La socialità dei gatti dipende dall’attenzione che viene riservata loro

Chi non ama i gatti, o semplicemente non li conosce a sufficienza, tende spesso a bollare questi simpatici animali come asociali. Si tratta però di una convinzione errata, frutto probabilmente del fatto che i mici a volte amano restare per conto proprio. Chi divide le proprie giornate con i felini, però, sa bene come siano in grado di comunicare in modo efficace il loro affetto nei confronti dei loro amici umani. Basta solo saperli ascoltare e comprendere.

Si concentra proprio sulla capacità di socializzare dei gatti una ricerca condotta pochi anni fa dalla Oregon State University, pubblicata sulla rivista «Behavioral Processes». Dallo studio è emerso che il rapporto tra i mici e gli uomini dipende spesso dal livello di attenzione riservata agli animali e dal contesto di origine dei quattro zampe. La ricerca ha mostrato anche come esistano felini più o meno socievoli, proprio come accade tra gli esseri umani.

Per realizzare l’esperimento i ricercatori americani hanno coinvolto 46 mici, sia domestici che provenienti dal gattile, impegnandoli in due diversi momenti, entrambi della durata di due minuti: nel primo hanno trascorso il tempo insieme a una persona che non ha interagito con loro, mentre nel secondo lo stesso individuo ha richiamato l’attenzione dei felini. In una prima fase la ricerca ha coinvolto gatti e umani estranei tra loro, mentre poi si è passati all’osservazione dell’interazione tra i quattro zampe e i loro padroni.

Come detto, l’atteggiamento umano e la provenienza degli animali sono fattori decisivi per favorire l’avvicinamento. È stato osservato, infatti, che i gatti si approcciano più volentieri alle persone che riservano loro attenzione. Questo atteggiamento è apparso ancora più evidente tra gli esemplari cresciuti nel gattile i quali, a causa della situazione difficile alle spalle, hanno spesso la necessità di essere coccolati. Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, invece, non sono emerse differenze relative alla familiarità tra gatti e padroni. Come osservato dai ricercatori, i comportamenti dei mici sono stati molto diversi tra loro. Alcuni tendevano infatti ad avvicinarsi, mentre altri hanno manifestato un maggiore disinteresse, preferendo restare in disparte rispetto agli umani.

Se si ritiene che il proprio gatto sia asociale non resta quindi che riservargli più attenzioni: l’atteggiamento del felino cambierà in modo sorprendente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Animali
  • 1