Condividere

La pausa relax
con i nostri amici

La pausa relax <br />con i nostri amici
L’interazione con gli animali domestici aiuta a ridurre i livelli di cortisolo, ormone dello stress

La pausa relax
con i nostri amici

L’interazione con gli animali domestici aiuta a ridurre i livelli di cortisolo, ormone dello stress

Trascorrere del tempo insieme al proprio animale domestico è un vero toccasana, e non solo dal punto di vista fisico. Se, infatti, passatempi come portare fuori il cane, nonostante le attuali limitazioni, giocare con il gatto o correre insieme a loro sono alleati della nostra salute, è anche vero che la compagnia degli animali ha la capacità di migliorare il nostro benessere generale. Buon umore, mente libera e stress in calo sono solo alcuni dei benefici che ci regalano i nostri amici. Un motivo in più per ritagliarsi quotidianamente dei momenti da passare insieme a loro, magari durante una pausa dallo studio o dal lavoro.

Addio allo stress
Sono molti gli studi che sostengono questa tesi, a cominciare da quello portato a termine dal dipartimento di Psicologia dell’università della Florida, che ha coinvolto 100 bimbi, tra i 7 e i 12 anni. Divisi in tre gruppi, solo uno di questi aveva la possibilità di giocare con un cane mentre eseguiva azioni stressanti, come operazioni mentali e parlare in pubblico. I livelli di cortisolo – l’ormone dello stress – di coloro che avevano interagito con l’animale si sono rivelati molto più bassi rispetto a coloro che non avevano potuto farlo.

Lo svago con Fido
Come approfittare, dunque, di questa eccezionale proprietà benefica dei nostri animali durante le sessioni di studio o lavoro più intense? Se il tempo a disposizione è poco, l’ideale è scegliere un gioco semplice da fare anche in casa.
Ad esempio ai cani, per natura, piacciono le cacce al tesoro. Ecco perché un’ottima idea potrebbe essere quella di nascondere del cibo dentro uno scatolone, lasciando che Fido provi ad entrarvi e lo recuperi da solo. La stessa cosa si può fare anche posizionando in casa un oggetto sconosciuto dall’odore particolare, invogliando il nostri amico a cercarlo da solo.
Il gioco è inoltre un potente strumento di autoregolazione, perfetto non solo per rilassarci nei momenti di stress, ma anche per calmare gli animali più agitati. Per unire l’utile al dilettevole, abituando i nostri Fido ad adattarsi alle nostre esigenze e al tempo stesso sfogarsi, basta cimentarsi in un semplice esercizio.
Quando si potrà uscire a correre, invece, si potrà provare a rallentare gradualmente e controllare se il nostro amico ci sta seguendo. Se lo fa, si accelera, altrimenti si riprova più lentamente. L’elastico continua finché Fido non impara a seguire il nostro ritmo. In questo modo capirà da solo che, se vuole continuare il gioco, deve regolarsi. Automaticamente, tirerà meno il guinzaglio e sarà meno esuberante con gli altri cani o le altre persone. Contemporaneamente anche noi avremo fatto una salutare corsetta, liberandoci del nervosismo da studio o lavoro.

Una giocosa sfida
Con i gatti, invece, può essere divertente legare ad una cordicella una piccola esca capace di attirare la loro attenzione per poi farla saltare da una parte all’altra.
L’importante è rimanere alla sua stessa altezza, magari sedendosi o sdraiandosi a terra: aiuterà il micio a sentirsi più rilassato e favorirà l’instaurarsi di un legame. Più impegno metteremo in queste attività e più, allo stesso tempo, dimenticheremo le nostre preoccupazioni. E non c’è impegno che regga: attraverso una sessione di gioco con i nostri amici ci lasceremo alle spalle ogni ansia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Animali
  • 1