Stile

Le acconciature ideali
per un cane maltese

Le acconciature ideali <br />per un cane maltese
Il mantello bianco richiede una cura continua, ma si adatta anche a fantasiosi look personalizzati

Le acconciature ideali
per un cane maltese

Il mantello bianco richiede una cura continua, ma si adatta anche a fantasiosi look personalizzati

Il pelo bianco candido e soffice è il vero punto di forza del maltese, un cane giocherellone e vivace, ma anche molto elegante, tanto che numerosi pittori del Rinascimento lo raffiguravano nei saloni dell’epoca a fianco di bellissime dame. Siccome il pelo non subisce la muta primaverile e autunnale, si presenta sempre molto abbondante e necessita di spazzolature quotidiane. Per prendersi cura del maltese servono quindi tempo e pazienza, essenziali però per preservare la salute della pelle.

Il mantello, più nel dettaglio, va tagliato con frequenza e spazzolato quotidianamente per evitare che si annodi. Inoltre, ogni uno o due mesi, a seconda del taglio e della lunghezza del pelo, andrebbe eseguita una toelettatura. La cosa più semplice è rivolgersi a un professionista, ma si può anche decidere di svolgere questa operazione in casa, sia per risparmiare sia se il cane è troppo timoroso.

Nel caso si voglia procedere nella propria abitazione, servono pettine a denti larghi, spazzola e forbici professioniali e una macchinetta elettrica regolabile. Indipendentemente dal taglio che si vuole fare, occorre osservare alcune regole generali. La rasatura del maltese non deve mai arrivare a rendere nuda la pelle (perché i raggi solari potrebbero scottarlo): bisogna essere delicati e non lesionare la cute con spazzola e pettine, e tagliare in modo approfondito i peli della zona perianale.

Le acconciature che si possono donare al proprio maltese variano anche in base al tempo che gli si può dedicare. Una rasatura uniforme è l’ideale per chi desidera allungare il tempo tra una toelettatura e l’altra, mentre per chi vuole partecipare a competizioni ed esposizioni ci sono dei parametri fissi da rispettare.

Il maltese da esposizione deve infatti avere un mantello che supera di almeno 5 cm l’altezza al garrese dell’animale, in modo che i peli arrivino fino a terra e non si vedano le zampe. In questo modo sembra che il cane scivoli sul pavimento. Nel maltese da esposizione anche baffi e peli del capo vanno lasciati molto lunghi. Nel caso di una rasatura uniforme, i peli del corpo, del muso e delle orecchie si possono accorciare in modo uniforme, mentre quelli sulla sommità del capo possono essere raccolti in un ciuffo.

Un altro taglio molto popolare è quello definito a orsacchiotto. Il pelo è corto su tutto il corpo, mentre va curato in maniera particolare quello del muso: dandogli la stessa lunghezza si può conferire al maltese un «viso» arrotondato come, appunto, un orsacchiotto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Animali
  • 1