Comportamento

Odore del padrone:
per i gatti non basta

Odore del padrone: <br />per i gatti non basta
Il senso di solitudine dei felini rimane forte anche se si lascia un indumento che richiama la presenza del loro proprietario. Anzi, in alcuni casi può essere addirittura deleterio.

Odore del padrone:
per i gatti non basta

Il senso di solitudine dei felini rimane forte anche se si lascia un indumento che richiama la presenza del loro proprietario. Anzi, in alcuni casi può essere addirittura deleterio.

Uno dei luoghi comuni più diffusi sul conto dei gatti riguarda la loro perfetta gestione della solitudine: del resto, forse nessun animale è vittima di leggende metropolitane come i felini, erroneamente ritenuti animali domestici opportunisti e poco affettuosi. In realtà, quando lasciamo i nostri mici soli in casa, questi potrebbero sentire molto la nostra mancanza. Nel corso degli anni si è sviluppata la diceria secondo cui lasciare un nostro indumento usato accanto al gatto potrebbe essere di aiuto per lenire questa sensazione di solitudine. Diversi studi, invece, hanno affermato che si rischia di generare l’effetto opposto.

Lo studio più accreditato in merito è quello pubblicato su Applied Animal Behaviour Science, secondo il quale i gatti avrebbero la necessità di sentire la presenza fisica del padrone per tranquillizzarsi, non riuscendo quindi a sopperire all’assenza sfruttando gli odori lasciati da un oggetto in casa. I ricercatori hanno chiesto a 42 persone di portare un oggetto che avesse il loro odore, dai calzini alle magliette passando per le scarpe, e di lasciarlo accanto ai loro animali domestici in una stanza. Si è osservato, in linea generale, che i gatti non hanno minimamente badato all’oggetto in questione, tutt’altro che utile per lenire il senso di abbandono: si sono comportati come se il regalo lasciato dal padrone non fosse presente nella stanza. Al contrario, nel caso di ben 16 gatti su 42, l’oggetto ha sortito l’effetto opposto, espresso a gran voce dagli animali tramite miagolii molto rumorosi e versi di vario genere. In alcuni gatti, dunque, la presenza di un oggetto impregnato dell’odore del padrone ha peggiorato il senso di abbandono, acuendo la reazione negativa degli animali.

Da dove trae origine, quindi, questa leggenda metropolitana sui gatti? Con ogni probabilità la si deve al comportamento dei neonati, ai quali basta l’odore della mamma per potersi tranquillizzare. Un effetto che nei gatti non si innesca. Anzi, può succedere che si finisca per ottenere proprio il risultato che si voleva evitare: i felini hanno bisogno della presenza fisica del padrone per potersi sentire finalmente di nuovo a loro agio dopo un periodo di solitudine. Visti i risultati, gli autori dello studio sono arrivati alla conclusione che lasciare appositamente un oggetto a portata di gatto non solo non aiuta, ma è anzi controproducente: se volete evitare di rendere nervoso il vostro amico a quattro zampe, lasciate che si crogioli nella solitudine. Imparerà a elaborare l’assenza e sarà ancora più affettuoso al vostro rientro in casa.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Animali
  • 1