Alimentazione

Quando Fido è obeso
la colpa va al padrone

Quando Fido è obeso <br />la colpa va al padrone
Una ricerca dell’Università di Copenaghen ha dimostrato che gli umani in sovrappeso portano anche i loro cani ad ingrassare

Quando Fido è obeso
la colpa va al padrone

Una ricerca dell’Università di Copenaghen ha dimostrato che gli umani in sovrappeso portano anche i loro cani ad ingrassare

A volte si tende ad affermare, sorridendo, che cani e padroni si somigliano: nel caso del girovita quest’affermazione può dirsi senza dubbio esatta. Secondo una ricerca compiuta dagli studiosi dell’Università di Copenaghen, coordinati dalla dottoressa Charlotte Bjørnvad, i padroni di cani in sovrappeso passerebbero infatti il vizio della buona tavola ai loro amici a quattro zampe, con effetti dannosi per la salute.

Lo studio, che ha coinvolto ben 268 cani di cui il 20,5% piuttosto paffutelli e fuori forma, ha evidenziato che il 35% di loro aveva padroni che presentavano lo stesso disturbo alimentare, mentre solo il 14% poteva vantare umani normopeso.

La differenza starebbe proprio nell’approccio al cibo e agli snack più golosi per i quadrupedi: i padroni attenti alla dieta infatti trasferiscono questa cura anche all’alimentazione dei loro cani, riservando i cibi troppo calorici a momenti di premio; le motivazioni sono quindi prettamente educative e le dosi di cibo spazzatura ridotte allo stretto necessario. Chi soffre di obesità, invece, condivide i propri cibi col cane, anche se questo non è per niente salutare: Fido infatti non può seguire la stessa dieta degli umani, che potrebbe danneggiarne la salute per la quantità di sale e grassi presenti, soprattutto nel caso di piatti ipercalorici. Condividere panini, biscotti, snack salati e affettati con frequenza non significa volere bene al proprio cane, ma al contrario mettere a rischio il suo benessere, oltre che il proprio.

A soffrire di obesità sarebbero il 50% dei cani europei, dato da non sottovalutare: nel tempo infatti le anomalie legate al peso potrebbero causare nel cane disturbi alle ossa o alle articolazioni, o anche problemi di pressione e cardiaci. Alcune razze canine, inoltre, sembrerebbero più disposte di altre all’aumento di peso: fra queste senza dubbio il Labrador, il Basset Hound, il Beagle e il Charles Spaniel. Per capire se il proprio Fido è obeso, è necessario conoscerne il peso effettivo e quello ottimale: un cane è in sovrappeso infatti quando supera di circa il 15% quest’ultimo dato.

Oltre al cibo eccessivo, sono anche altri i fattori che influenzano la forma fisica di Fido, tutti legati alle abitudini che gli stessi padroni imprimono nella sua routine: un cane che non viene sottoposto a nessun tipo di movimento o attività fisica, anche blanda, corre senza dubbio un rischio maggiore di ingrassare. Anche l’età e la sterilizzazione possono portare a dei cambiamenti nel metabolismo del cane e influire sul suo peso: è per questo che è consigliabile ascoltare un veterinario esperto per costruire una dieta adeguata per il cane, che tenga sempre conto dei suoi cambiamenti, delle sue necessità nutrizionali e gli garantisca sempre la massima energia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Animali
  • 1