Sterilizza per fermare
cucciolate ingestibili

Sterilizza per fermare <br />cucciolate ingestibili
Un metodo sicuro e consapevole

Sterilizza per fermare
cucciolate ingestibili

Un metodo sicuro e consapevole

Sterilizza per fermare <br />cucciolate ingestibili
Intervento di routine per qualsiasi veterinario

Sterilizza per fermare
cucciolate ingestibili

Intervento di routine per qualsiasi veterinario

Una responsabilità a trecentosessanta gradi: è quella che ha chiunque possieda un animale. Largo quindi a cure e attenzioni perché il proprio cucciolo possa vivere una vita felice, ma bisogna badare anche a un altro aspetto fondamentale: sul padrone ricade infatti anche l’obbligo di evitare cucciolate indesiderate. Una questione non da poco, se si pensa che l’abbandono degli animali è da sempre legato a doppio filo alle loro frequenti gravidanze, che rendono difficoltosa la sistemazione dei cuccioli nelle famiglie.

La soluzione al randagismo passa perciò da un controllo o da una limitazione delle nascite. Che avviene, in modo particolare, attraverso la sterilizzazione, un metodo sicuro e una scelta consapevole e civile. Su cui purtroppo, molto spesso, c’è ancora tanta disinformazione. L’obiezione più comune è quella che sia un intervento «contro natura». Va valutato, però, che spesso l’alternativa è quella dell’abbandono degli animali, che si ritrovano a vivere di stenti per strada o vengono presi in carico da canili o gattili, dove comunque non possono contare su una vita in linea con le loro necessità; o, ancora peggio, vengono soppressi. Inoltre, sono le stesse associazioni animaliste a consigliare la sterilizzazione e a sottolineare come numerosi studi assicurano che l’operazione non arreca nessun danno sotto il profilo psicologico, caratteriale e fisico.

Anzi, più nello specifico, la sterilizzazione – oltre ad evitare le cucciolate indesiderate e, quindi, limitare il fenomeno del randagismo – è anche un’arma importante contro le gravidanze isteriche degli animali che – queste sì – possono avere riflessi psicologici. Inoltre, funge da prevenzione contro malattie come le infiammazioni e i tumori dell’endometrio e delle mammelle. Il tutto tenendo sempre presente che l’intervento di sterilizzazione, al giorno d’oggi, è davvero di routine per qualsiasi veterinario: il rischio è ridotto al minimo e i tempi di ripresa del cucciolo sono davvero ridotti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Animali
  • 1