CAMPIONE - Dal primo agosto, rifornirsi di generi alimentari a Campione d’Italia potrebbe essere impossibile. La dispensa alimentare aperta lo scorso ottobre che aiuta circa 250 famiglie dell’enclave trovatesi in seria difficoltà dopo il fallimento del casinò chiuderà a fine mese. Da qualche settimana, dopo che l’ultimo minimarket di Campione ha chiuso, lo spaccio è rimasto l’unico luogo dove rifornirsi di generi alimentari in paese. Gli affari del negozietto non andavano benissimo, ci aveva confidato nel mese di febbraio la proprietaria, Simenia, che si diceva però convinta di riuscire a resistere. «Se rimango aperta – ci aveva detto – almeno ho una possibilità». Ma questa possibilità deve essersela vista portare via dalla crisi dell’enclave, visto che ora del market rimane solo il cupo locale...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1