«Dopo mesi di campagna elettorale, di comizi, manifestazioni, confronti, attacchi e polemiche, ora possiamo finalmente dire che la Lega non è più soltanto il primo partito al Nord, ma anche al Sud». Con queste parole – tra l’una di notte (a urne chiuse da due ore) e la prima mattinata di ieri – il leader leghista Matteo Salvini, ha ripetutamente sottolineato il marcato risultato emerso per il suo partito in queste elezioni Europee 2019 al cospetto della stampa internazionale. Un risultato che, ha ripetuto il ministro dell’Interno nella sua Milano, che «conforta» e «premia» un lungo lavoro; impegnativo ma concreto, «a beneficio di tutti i cittadini italiani». Le cifre – ora definitive – parlano chiaro. In Italia la Lega ha ottenuto il 34,33% dei voti, con una netta avanzata anche nel Sud....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1