Image
Dalla Siria al Ticino

«Ci disse “lo zio è morto in un campo minato” e per lei era normale»

La testimonianza di due docenti della Scuola di Paradiso

Ci sono sedi scolastiche in Ticino che accolgono e cercano di integrare nelle nostre classi i bambini provenienti da Paesi in guerra. Come quella di Paradiso. Scendiamo in trincea, tra i docenti in prima linea coi piccoli migranti. Tamara Doninelli e Dorotea Caprara ci devono pensare un attimo a quegli allievi particolari, prima di rispondere. Perché, sì, «l’adattamento sia alla...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    VAR

    Sembra la NASA, invece è Volketswil

    Tutto pronto per il tanto atteso e discusso debutto della tecnologia di assistenza agli arbitri in Super League - Il responsabile della formazione Hellmut Krug: «Sarà necessaria un’applicazione il più possibile uniforme»

  • 2
  • 3
    Orologeria

    Per Swatch un consolidamento a livelli elevati

    Nel primo semestre fatturato in flessione del 4,4%, ma gioca l’effetto base - Kever: «Sul futuro rimaniamo positivi» - Pesenti: «Il settore si sta riprendendo, nel 2018 creati 3 mila posti»

  • 4
    UNESCO

    Gli onori e gli oneri di un’etichetta

    Entrare a far parte del patrimonio mondiale concede indubbi benefici ma comporta anche grossi rischi - Ecco cosa fa l’organizzazione per limitare un’eccessiva apertura e garantire il prestigio del proprio marchio

  • 5
  • 1