Monitorare e controllare la popolazione con i dati forniti dai cellulari? Serve ed è giustificabile per arginare la pandemia? No, è la ferma risposta di Solange Ghernaouti, specialista in sicurezza informatica e docente all’Università di Losanna.

Prof. Ghernaouti, lei è una specialista di cibersicurezza e ciberdifesa. Quali sono i nuovi mezzi tecnologici cui si può ricorrere per combattere la propagazione della pandemia? «Si possono utilizzare la telefonia mobile, tecniche di geolocalizzazione degli individui e dei loro spostamenti, applicazioni che utilizzano Bluetooth per registrare le persone incontrate (contact tracking). Se una di queste dichiara di essere malata, le persone che ha incontrato in precedenza possono essere rintracciate e avvertite affinché si mettano in isolamento, poiché...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    Caviano

    Il rifugio con vista su Milano e i 4.000

    La ristrutturazione a scopo turistico dell’alpe sulle pendici del Generoso è più vicina - In pubblicazione la modifica pianificatoria necessaria per poter iniziare i lavori e portare avanti il progetto di albergo diffuso - Sempre in attesa del PUC riguardante tutto il monte

  • 2
  • 3
  • 4
    L’anniversario

    «Il cielo è totalmente nero e sotto di me c’è la Terra, blu»

    Sessant’anni fa, il 12 aprile 1961, dalla base kazaka di Bajkonur, partiva il razzo sovietico Vostok 1 che portò per la prima volta un essere umano, il ventisettenne cosmonauta sovietico Jurij Gagarin, oltre l’atmosfera terrestre dando il via alle avventure spaziali

  • 5
    Sport ed economia

    Il calcio su Amazon? Ciò a cui punta davvero l’azienda sei tu

    Il colosso americano, per ora, è stato escluso dalla trasmissione in Italia dei Mondiali del 2022 ma ha già messo le mani sui diritti tv dei campionati e della Champions - Claudio Plazzotta: «Sfruttano i dati dei clienti, il loro business è l’e-commerce, mica lo sport alla televisione»

  • 1