Image
Musica e cervello

Cosa succede nella testa
di chi suona Bach?

«Cimentarsi con uno strumento è un’attività molto complessa» dice l’esperta Anna Modesti

Guardate le mani di un pianista mentre suona le Variazioni Goldberg di Bach. Alcuni passaggi sembrano al limite dell’eseguibilità. Dopo un lungo studio preparatorio, le note sembrano entrare nelle mani, anzi nel cervello e osserviamo delle capacità fuori dal comune. Velocità, interpretazione, memoria scaturiscono come se fosse lo stesso Bach ad abitare la mente dell’interprete....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    Cornaredo

    Le torri che stanno dividendo in due Lugano

    La loro realizzazione al Polo sportivo è in bilico ed è ormai diventato un tormentone della politica cittadina: resteranno? Ancora non si sa, ma intanto ripercorriamo i pro e i contro del progetto

  • 2
  • 3
    Il reportage

    L’uomo in divisa che vive sulla ramina

    Dai contrabbandieri di sigarette e limoni alla tecnologia odierna: com’è cambiato il lavoro delle guardie di confine - Mezzi e opportunità sono molto più vasti di un tempo, sia per le autorità sia per chi cerca di scampare ai controlli - Un viaggio che va dai curiosi ritrovamenti di animali nascosti nelle auto alle motivazioni che spingono a fare questo mestiere

  • 4
  • 5
    Crisi

    A Campione non si potrà più fare la spesa

    Dopo 10 mesi la responsabile della dispensa alimentare annuncia lo stop: «Non ce la facciamo più» - Ha chiuso anche l’ultimo minimarket rimasto in paese e fare gli acquisti a piedi è ormai un miraggio

  • 1