Le donne chiamate sull’altare a leggere le scritture o le chierichette che affiancano il prete servendo messa sono immagini familiari nelle chiese cattoliche del Ticino e di tutta la Svizzera.

In tante parrocchie già oggi voci femminili risuonano durante la liturgia e mani di donna dispensano l’eucaristia assieme al sacerdote. Il termine che le definisce, «accolite», deriva dal greco antico e significa compagne di viaggio: gli accoliti assistono, accompagnano il celebrante durante la funzione religiosa. Non fanno scena. Sono parte integrante e attiva del rito.

Fino a qualche giorno fa, le donne potevano salire all’altare per deroga, sulla base di una concessione stabilita da Paolo VI nel 1972. Papa Montini, allora, ribadì l’esclusività maschile di lettorato e accolitato. Ora, le cose sono cambiate....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
  • 2
    mondo parallelo

    Se volete potete acquistare un pezzo di Lugano, ma solo su Earth 2

    Spopola in rete il sito che riproduce fedelmente il mondo reale e permette di comprare e vendere terreni con un semplice click ricavando denaro - Cerchiamo di capire che cos’è questa nuova forma d’investimento e quanto la piattaforma sia digitalmente ecosostenibile, la risposta? Non lo è per niente, ecco perché

  • 3
    spazio

    L’armonia di pianeti lontani

    Grazie alle osservazioni del telescopio spaziale Cheops, una squadra di astronomi delle Università di Ginevra e Berna ha scoperto il funzionamento degli esopianeti attorno alla stella TOI-178 – È stata identificata una rara risonanza delle orbite, ma la vera sorpresa riguarda la densità

  • 4
  • 5
  • 1