L’edizione 2019 dei premi Nobel sembrava girare tutta attorno a un nome, quello di Greta Thunberg. È lei, come noto, la favorita numero uno per il Nobel della pace, che verrà assegnato venerdì. Il Nobel per la pace - assieme a quello, altrettanto controverso, per la letteratura - tende ad accentrare tutta l’attenzione mediatica, e quindi pubblica, relegando in secondo piano le altre...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1