Image
Storie

«Entravo in Svizzera nel cofano dell’auto e sono cresciuta sola rinchiusa in una soffitta»

Ecco alcuni estratti delle lettere pubblicate in un servizio della «Domenica del Corriere», ex settimanale del «Corriere della sera», pubblicato sull’edizione del 23 marzo 1971

Nel contesto di un approfondimento sugli «orfani di frontiera» (vedi suggeriti) ecco alcuni estratti delle lettere pubblicate in un servizio della «Domenica del Corriere», ex settimanale del «Corriere della sera», pubblicato sull’edizione del 23 marzo 1971.

«Vivo in una baracca»Zurigo, 1 dicembre 1970. «Sono uno dei centomila stagionali italiani che lavorano in Svizzera. Sono disperato...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    UNESCO

    Gli onori e gli oneri di un’etichetta

    Entrare a far parte del patrimonio mondiale concede indubbi benefici ma comporta anche grossi rischi - Ecco cosa fa l’organizzazione per limitare un’eccessiva apertura e garantire il prestigio del proprio marchio

  • 2
  • 3
    Cornaredo

    Le torri che stanno dividendo in due Lugano

    La loro realizzazione al Polo sportivo è in bilico ed è ormai diventato un tormentone della politica cittadina: resteranno? Ancora non si sa, ma intanto ripercorriamo i pro e i contro del progetto

  • 4
  • 5
    Il reportage

    L’uomo in divisa che vive sulla ramina

    Dai contrabbandieri di sigarette e limoni alla tecnologia odierna: com’è cambiato il lavoro delle guardie di confine - Mezzi e opportunità sono molto più vasti di un tempo, sia per le autorità sia per chi cerca di scampare ai controlli - Un viaggio che va dai curiosi ritrovamenti di animali nascosti nelle auto alle motivazioni che spingono a fare questo mestiere

  • 1