Certe passioni sono così forti da sembrare malattie. Fabio Polese dopo anni d’ufficio non ha più retto, si è licenziato ed è andato a fare il cronista di guerra in Birmania. Da allora non ha più smesso di essere un reporter dagli scenari più caldi del pianeta. Un’esperienza da cui è nato il libro Borderline. Storie dai confini del mondo (Eclettica Edizioni).

Fabio Polese, cosa racconti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1