Questa mattina all’alba le sirene dei rimorchiatori hanno suonato all’unisono, in segno di giubilo. Dopo molti tentativi sono infatti riusciti a disincagliare la nave portacontainer Ever Given, ferma da sei giorni all’imbocco sud del canale di Suez. Uno degli snodi del commercio globale è stato liberato.

1) Come si è svolta l’operazione di soccorso?

La società che ha coordinato i lavori – si tratta dell’olandese Smit Salvage, che ha già partecipato alla rimozione dei relitti della Costa Concordia (2012) e del sottomarino Kursk (2001) – ha agito via acqua e via terra, supportata da mezzi del governo egiziano. Da una parte una decina di giganteschi rimorchiatori ha spinto e trainato la Ever Given, una delle navi più grandi al mondo, aiutati da draghe che hanno aspirato la sabbia sotto e attorno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1