Image
Indagini

Il DNA potrà dire molto di più ai CSI elvetici

Oggi per legge dal DNA gli inquirenti possono scoprire unicamente se appartiene a un uomo o a una donna - Il Consiglio federale vuole allargare le maglie: età, provenienza biogeografica e colore di pelle, occhi e capelli - Il parere dell’ex responsabile della Scientifica Emilio Scossa-Baggi

Siamo abituati ad accendere la tv e a imbatterci in una delle quindici stagioni di CSI Las Vegas. Tutto sembra facilissimo. Gli investigatori trovano sulla scena del delitto una goccia di sangue, un capello o un frammento di una maglietta sudata. Mandano tutto in laboratorio e in meno di cinque minuti gli inquirenti ricevono un profilo che da solo basta a un mandato d’arresto:_«Maschio...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    Città

    Un caffè nel futuro dell’autogestione?

    Secondo la municipale di Lugano Zanini Barzaghi è ancora possibile trovare una forma di convivenza all’ex Macello - Più duro il vicesindaco Bertini: «No ai ricatti»

  • 2
    Allattamento

    Un legame atteso, non un ricatto

    Al via oggi la Settimana mondiale - La psicologa: «La relazione madre-figlio è messa alla prova dalla società contemporanea»

  • 3
  • 4
  • 5
    Verso le elezioni

    In Svizzera l’identità resta garantita

    Una riflessione sullo stato di salute della politica nazionale in vista delle federali e di fronte alle diverse alleanze - Il politologo Marc Bühlmann: «Sarebbe un problema per la democrazia se non ci fossero tante possibili coalizioni»

  • 1