Sono trascorsi 43 anni dal giorno in cui le Brigate Rosse rapirono Aldo Moro aprendo uno dei capitoli tuttora più oscuri della storia della cosiddetta «Prima Repubblica». Cinque processi (e un sesto archiviato) e più commissioni parlamentari d’inchiesta non sono servite a stabilire la verità sulla vicenda. In libreria torna con una nuova edizione il libro che racconta la storia del giorno in cui Moro fu rapito. La storia di giovedì 16 marzo 1978.

Giovanni Bianconi, inviato del «Corriere della Sera» e storico della prima Repubblica, ha scritto moltissime pagine sugli anni di piombo in Italia. Il libro sul giorno in cui fu rapito Aldo Moro è insieme un reportage e una riflessione sugli eventi. Cronaca e storia, che s’intrecciano senza soluzione di continuità. Bianconi, perché il 16 marzo 1978...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1