Nuove realtà

In questo mondo di doppi: «L’identità diventa facsimile»

Dopo il recente caso della clonazione dei profili personali su Instagram, una riflessione sui concetti identitari con il semiologo Paolo Maria Fabbri, secondo il quale «bisogna uscire dall’opposizione tra verso e falso»

In questo mondo di doppi: «L’identità diventa facsimile»

In questo mondo di doppi: «L’identità diventa facsimile»

Ha ancora senso, oggi, in un mondo in cui ognuno ha più identità – una, nessuna e centomila, per dirla con Pirandello – parlare di falso? Il semiologo Paolo Maria Fabbri, che tra le altre cose ha insegnato con Umberto Eco e oggi dirige il Centro di Scienze Semiotiche a Urbino, suggerisce di allontanarsi da questa storica dicotomia e di utilizzare semmai il concetto di facsimile....

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1