Image
Dipendenze

La sigaretta elettronica che fa tremare gli USA è arrivata in Ticino

Si chiama Juul e con un look accattivante ha fatto breccia nel cuore di 3 milioni di teenager americani - A tu per tu con chi la fuma e con un medico specializzato in tabaccologia

È piccola e maneggevole come una chiavetta USB ma con il computer ha poco a che vedere: si chiama Juul ed è l’ultima moda nel mondo delle sigarette elettroniche. Arriva dagli Stati Uniti, dove è stato coniato addirittura un verbo ad hoc per descrivere l’attività di fumarla, il «juuling». Da martedì 4 dicembre è disponibile anche in Svizzera e in Ticino, presso i chioschi Valora,...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri la promozione di lancio di CdT.ch.

Abbonati a 1.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
  • 2
  • 3
    Heinz Barmettler

    L’uomo che si stufò di soldi e auto

    I cult della Super League: la rubrica curata da Paolo Galli si concentra sull’ex difensore dello Zurigo, che oggi lavora in un’agenzia di viaggi

  • 4
    Parla Elly Schlein

    «Non arrendiamoci all’odio»

    La deputata italiana al Parlamento europeo nata a Lugano è rimasta chiusa nell’edificio fino alle 3.30 di notte

  • 5
    Reportage

    Nell’inferno del boschetto di Rogoredo

    Viaggio tra trafficanti e consumatori di eroina e cocaina, nel quartiere milanese dove la vendita della droga ha assunto proporzioni da primato in un continuo braccio di ferro tra pusher e forze dell’ordine – La storia di Francesco, 18 anni, napoletano vagabondo in crisi d’astinenza e in cerca di soldi per una dose