Perché a volte si dà più credito a un ciarlatano che a uno scienziato? Probabilmente perché è facile cadere in alcune trappole del pensiero che ci portano su strade sbagliate. Lo si può evitare? Certo. Magari cominciando a leggere l’ultimo saggio del noto divulgatore scientifico Massimo Polidoro: Pensa come unə scienziatə, edito da Piemme. (Si noti l’uso del simbolo «ə», che in linguistica è chiamato «scevà» o «schwa» ed è un modo per evitare il predominio maschile e favorire l’inclusività). L’abbiamo intervistato.

Perché questo libro, Massimo Polidoro?«Stiamo vedendo da un paio d’anni (ma in realtà questa realtà era iniziata prima) un fenomeno che consiste nel fatto che la mentalità irrazionale e complottista prende una parte importante della comunicazione. Tutto questo, naturalmente, fa parte...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    La polemica

    Ma il canone per la BBC verrà abolito?

    Il governo conservatore di Boris Johnson ha appena congelato l’aumento della licence fee per due anni, mentre nel 2027 si staglia il temuto rinnovo della Royal Charter – Fra battaglie politiche, tattiche di diversione e perdita di pubblico, qual è e quale sarà il ruolo dell’emittente pubblica britannica? Ne parliamo con il professor Matthew Hibberd

  • 2
    urne

    Il tabagismo nel mirino

    Il 13 febbraio si vota sull’iniziativa «Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco»: una soluzione per proteggere al meglio i giovani dagli effetti negativi del fumo o un’intromissione esagerata nel libero mercato? Il dossier spiegato in cinque punti

  • 3
  • 4
    L’esperto

    «Hacker, una nuova forma di guerra»

    Il 2022 inizia male sotto il profilo della sicurezza informatica: da una parte pirati nordcoreani rubano 400 milioni di dollari in Bitcoin, dall’altra gli attacchi ai siti web dei servizi governativi ucraini – La tensione tra Kiev e Mosca, accusata di aver pilotato l’operazione, sale alle stelle — Antonio Carzaniga, professore della Facoltà di Scienze informatiche dell’USI: «Potenziali conseguenze gravissime»

  • 5
    L’analisi

    No, la politica «zero-COVID» non è più attuale

    La telenovela Djokovic ha riportato sotto la luce dei riflettori la gestione della pandemia da parte dell’Australia: dal record di lockdown ai confini blindati per mesi e mesi, passando per il tentativo di eliminare del tutto il virus

  • 1