Nelle previsioni sull’andamento della Svizzera nel 2020 e nel 2021, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) è per ora più pessimista rispetto ad alcune istituzioni internazionali, tra le quali il Fondo monetario internazionale (FMI) e la Commissione dell’Unione europea. Gli effetti del coronavirus su tutte le economie hanno influito negativamente nel primo trimestre di quest’anno e ancor più influiranno nel secondo trimestre, questo ormai è chiaro. È altrettanto chiaro che, inevitabilmente, ci sarà il segno negativo a livello mondiale per l’intero 2020, anche concedendo un rimbalzo positivo nella seconda metà, virus permettendo. Solo poche economie – e tra queste, secondo l’FMI, la Cina e l’India – potrebbero avere un seppur contenuto saldo positivo per la crescita a fine anno. Ma su quanto...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1