Mancano poco più di due settimane al 9 febbraio, data in cui i cittadini si esprimeranno anche sull’iniziativa popolare lanciata nel 2016 da Giorgio Ghiringhelli (Il Guastafeste) denominata «Le vittime di aggressioni non devono pagare i costi di una legittima difesa». Il testo, sostenuto da 9.248 cittadini, chiede che lo Stato copra le spese legali a carico delle persone processate...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1