Image
Il reportage

Lo Stato islamico guarda sempre più verso Oriente

Le stragi in Sri Lanka e analoghe azioni in Bangladesh e Filippine indicano la nuova strategia jihadista – Perdute Iraq e Siria le bandiere nere puntano sull’Asia foraggiando formazioni estremiste in vari Paesi

L’Asia è sempre più nel mirino dei terroristi. Gli oltre 250 morti degli attacchi contro le chiese cristiane e gli hotel di lusso avvenuti la domenica di Pasqua in Sri Lanka, sono solo le ultime vittime dell’odio islamista iniziato da alcuni anni nella regione, in concomitanza con la sconfitta dell’ISIS in Siria ed Iraq. La strage, però, segna un salto di qualità delle bandiere...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1