Image
Anniversari

Max Bunker: «Così creai Alan Ford,
l’antieroe del fumetto italiano»

Cinquant’anni fa, nel maggio 1969 usciva il primo albo di uno dei personaggi più amati tra i comix italiani – Nostra intervista al suo creatore: «Volevo un James Bond al contrario»

Ai giovanissimi il suo nome dice poco o nulla. Ma se diciamo Alan Ford ai ragazzi degli anni Settanta e Ottanta vedremo i loro occhi illuminarsi e il loro viso aprirsi in un sorriso. Perché parliamo di uno dei miti a fumetti della loro gioventù: di una galleria di personaggi tanto strampalati quanto geniali nella loro feroce e grottesca satira della società che ancora oggi vengono...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
  • 2
    VAR

    Sembra la NASA, invece è Volketswil

    Tutto pronto per il tanto atteso e discusso debutto della tecnologia di assistenza agli arbitri in Super League - Il responsabile della formazione Hellmut Krug: «Sarà necessaria un’applicazione il più possibile uniforme»

  • 3
  • 4
    Orologeria

    Per Swatch un consolidamento a livelli elevati

    Nel primo semestre fatturato in flessione del 4,4%, ma gioca l’effetto base - Kever: «Sul futuro rimaniamo positivi» - Pesenti: «Il settore si sta riprendendo, nel 2018 creati 3 mila posti»

  • 5
    UNESCO

    Gli onori e gli oneri di un’etichetta

    Entrare a far parte del patrimonio mondiale concede indubbi benefici ma comporta anche grossi rischi - Ecco cosa fa l’organizzazione per limitare un’eccessiva apertura e garantire il prestigio del proprio marchio

  • 1