Un’aria invernale e una pioggia appena accennata ci accolgono nel tradizionale spiazzo riservato al tendone del Circo Knie nel quartiere luganese di Cornaredo. In sottofondo il rumore insistente di decine di persone al lavoro. Sono quasi le undici di lunedì mattina, la carovana composta da oltre duecento collaboratori e materiale pesante 1.350 tonnellate è arrivata all’alba e alle 6 precise è iniziato il lavoro di montaggio del tendone che da stasera ospiterà lo spettacolo.

Gli oltre ottanta animali sono arrivati invece domenica sera. Si mettono in viaggio subito dopo uno spettacolo, per essere sottoposti a meno stress possibile. Sono ormai solo un ricordo i tempi in cui possenti elefanti percorrevano, a Lugano, via Tesserete e via Torricelli per lasciare la stazione FFS e raggiungere sulle...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1