MONTE CARASSO - Massimo Busacca, dal 2011 direttore del dipartimento arbitrale della FIFA, lo incontriamo nella sua Monte Carasso, dove risiede quando è in Ticino e in questi giorni sta trascorrendo una meritata vacanza dopo la rassegna iridata in Russia. Alla Coppa del mondo il suo impegno – insieme a tutti gli uomini del settore arbitrale della FIFA, dai direttori di gara stessi a coloro che li hanno consigliati e guidati per un mese – è stato di quelli davvero notevoli, come andremo a scoprire. Al momento di tirare le somme, però, per Massimo Busacca la soddisfazione è stata grande, così che le energie spese sono state ripagate convenientemente. L'operazione VAR è infatti stata un successo su tutta la linea: gli obiettivi che si sperava di poter raggiungere sono diventati una concreta e solida realtà, a tutto beneficio del gioco pulito e senza comunque che lo spettacolo calcistico in quanto tale ne risentisse. Anzi, non è fuori luogo affermare che alla prova dei fatti ne ha guadagnato pure lo spettacolo, perché in campo si è badato soprattutto a giocare, ben sapendo di aver puntati addosso anche gli occhi del VAR e dei suoi assistenti. 

©CdT.ch - Riproduzione riservata
  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    ticino

    C’è poco da brindare

    Il secondo lockdown sta mettendo a dura prova tutta la filiera vinicola con vendite in calo fino all’80% - Andrea Conconi: «Le cantine senza un appoggio nella grande distribuzione stanno soffrendo maggiormente»

  • 2
    Vaccini

    «Lo Sputnik? Io lo prenderei»

    Con il dottor Alessandro Diana, esperto in vaccinologia attivo presso l’Università di Ginevra, facciamo il punto sulla campagna di immunizzazione: «In Svizzera abbiamo la fortuna di poter scegliere, siamo un Paese fortunato»

  • 3
  • 4
    CorrierePiù

    L’esercito dei ragazzi che non studiano e non lavorano

    In Italia ben due milioni di giovani si trovano in questa scomoda situazione, mentre nel nostro Paese sono meno meno del 10% – Costituiscono un gruppo sociale di individui che si isolano e la cui energia vitale implode

  • 5
  • 1