Swisscom, gestore di telecomunicazioni leader in Svizzera, ha scelto la prestigiosa cornice del 72.esimo Festival del film di Locarno in calendario dal 7 al 17 agosto prossimi, per lanciare il suo primo impianto di telefonia mobile di quinta generazione in Ticino. Lo ha anticipato lo stesso CEO del gruppo Urs Schaeppi in un’intervista esclusiva rilasciata al nostro giornale. Intanto, l’introduzione della tecnologia 5G nella Confederazione, ha accelerato il dibattito pubblico sui cambiamenti che il progresso tecnologico nel mercato delle telecomunicazioni avrà sulla società del domani. Un futuro a noi già molto vicino, nel quale, oltre alle opportunità economiche che deriveranno per la Svizzera dalle nuove reti e dal «tutto connesso», spiccano anche i timori di nocività delle radiazioni provocate...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1