Isabella, un’amica che abita nella Svizzera romanda, mi ha mandato l’altro giorno una fotografia. Mostra dieci persone a cena, attorno al tavolo di un ristorante. Le cinque sul lato sinistro del tavolo sono compresse su una panca, gomito a gomito. Stanno parlando e ridendo e mangiando. «Arrivando e partendo, tutti si sono baciati e abbracciati», mi ha scritto.

La foto era stata scattata la sera prima in Nuova Zelanda, dove la vita scorre quasi normalmente da mesi. Isabella mi ha anche parlato di festival musicali, di colazioni con gli amici sulle terrazze dei caffè, di negozi e librerie pieni di gente. Ha citato le mascherine una sola volta: sono obbligatorie in aereo.

La Nuova Zelanda e la Svizzera sono Paesi simili (montagne; sistema politico; valori sociali; popolazione) e diametralmente opposti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1
    Caviano

    Il rifugio con vista su Milano e i 4.000

    La ristrutturazione a scopo turistico dell’alpe sulle pendici del Generoso è più vicina - In pubblicazione la modifica pianificatoria necessaria per poter iniziare i lavori e portare avanti il progetto di albergo diffuso - Sempre in attesa del PUC riguardante tutto il monte

  • 2
  • 3
  • 4
    L’anniversario

    «Il cielo è totalmente nero e sotto di me c’è la Terra, blu»

    Sessant’anni fa, il 12 aprile 1961, dalla base kazaka di Bajkonur, partiva il razzo sovietico Vostok 1 che portò per la prima volta un essere umano, il ventisettenne cosmonauta sovietico Jurij Gagarin, oltre l’atmosfera terrestre dando il via alle avventure spaziali

  • 5
    Sport ed economia

    Il calcio su Amazon? Ciò a cui punta davvero l’azienda sei tu

    Il colosso americano, per ora, è stato escluso dalla trasmissione in Italia dei Mondiali del 2022 ma ha già messo le mani sui diritti tv dei campionati e della Champions - Claudio Plazzotta: «Sfruttano i dati dei clienti, il loro business è l’e-commerce, mica lo sport alla televisione»

  • 1