A proteggere il WEF di Davos c’erano anche le Forze speciali del colonnello SMG Nicola Guerini, una truppa di cui si sa pochissimo perché opera in gran segreto. Alla giornata dell’Associazione per la Rivista militare Svizzera italiana al LAC di Lugano, il capo delle Forze speciali ha levato il velo sulle attività dei nostri «marines». L’abbiamo intervistato.

Colonnello Guerini,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1