GINEVRA - Un milione di franchi per dirci che i videogiochi fanno bene alla nostra salute? Non è proprio così. Anzi, non è così. Ma c’è del vero. È vero che Daphné Bavelier è stata ricompensata con il Klaus J. Jacobs Research Prize, dotato di un milione di franchi. Ed è vero che i videogiochi, alcuni videogiochi, stando alla ricerca della professoressa ginevrina e del suo staff, possono avere anche degli effetti positivi. Possono, ma soltanto in determinati contesti e con precisi dosaggi. Neanche fossero medicine. Curati con i videogiochi: non male.

Il fatto, innanzitutto: la ricerca che diventa premio, alimentando così nuove tappe della ricerca stessa. Il premio è il Klaus J. Jacobs Research Prize, assegnato sin dal 2009 proprio nell’ambito dei lavori scientifici. In questo caso – è storia...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1