Personaggi

«Scavavo cunicoli, ora scrivo poesie»

La vita di Graziano Sia, emigrato in Ticino, minatore ed infine autore di successo di libri pieni di liriche - VIDEO

«Scavavo cunicoli, ora scrivo poesie»
Graziano Sia ex minatore e poeta, ritratto nella sua casa di Tesserete. (Foto Gabriele Putzu)

«Scavavo cunicoli, ora scrivo poesie»

Graziano Sia ex minatore e poeta, ritratto nella sua casa di Tesserete. (Foto Gabriele Putzu)

Per anni ha scavato cunicoli sotto la città di Lugano (in uno di questi ha visto morire un collega) e non solo. Dopo una lunga carriera da minatore e da lavoratore in vari cantieri ticinesi si è scoperto poeta. È la storia di Graziano Sia, nato nel 1948 a Satriano (provincia di Catanzaro), emigrato in Svizzera giovanissimo, integratosi in Ticino attraverso la fatica e - piano piano - l’amore per le nostre terre. Oggi è in pensione e vive a Tesserete, scrive libri e vince premi di poesia.

LE IMMAGINI: L’incontro con Graziano Sia a Tesserete

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Articoli suggeriti
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1