Il 19 maggio il popolo sarà chiamato ad esprimersi sulla Legge federale concernente la riforma fiscale e il finanziamento dell’AVS (in seguito RFFA), approvata dall’Assemblea federale il 28 settembre 2018 e contro la quale è stato promosso il referendum. La RFFA nasce dalle ceneri della Riforma dell’imposizione delle imprese III (in seguito Riforma III), bocciata dal popolo il 12 febbraio 2017 con quasi il 60% dei voti. Il Consiglio federale, stanti le continue pressioni internazionali dell’OCSE e del G20, da un lato, e dell’Unione europea, dall’altro, è in ogni caso chiamato ad abrogare le tassazioni privilegiate accordate alle imprese a statuto speciale cantonale (holding, società di sede e miste) e le prassi fiscali concernenti le società principali e le swiss finance branch. Il 6 settembre...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1