Quelle che vogliamo raccontarvi oggi sono due storie, («fatti» precisa uno degli intervistati) che si mescolano a moltissime altre all’interno di un territorio, quello degli USA, dove la presenza messicana è forse incalcolabile. Spesso ci si riferisce agli Stati Uniti, usando genericamente il termine America, in contrapposizione al Messico. E repentina arriva la rettifica «anche il Messico è America» e qualcuno aggiunge «the real one» (quella vera), chiamando implicitamente in causa la conquista da parte degli europei che ha portato allo sterminio delle popolazioni native e quindi di un sistema che nel Nord America non esiste più. Anche in virtù di questa considerazione storica, il completamento del muro sul confine tra USA e Messico sa, agli occhi di quel popolo, di un’ennesima forzatura....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
  • 1
Ultime notizie: Approfondimenti
  • 1