Come fare

A distanza di sicurezza
per combattere il virus

A distanza di sicurezza <br />per combattere il virus
Il contagio può avvenire se si è in contatto con una persona malata a meno di due metri e per più di 15 minuti

A distanza di sicurezza
per combattere il virus

Il contagio può avvenire se si è in contatto con una persona malata a meno di due metri e per più di 15 minuti

Conoscere le modalità di contagio del nuovo coronavirus è fondamentale per adottare con maggior consapevolezza e attenzione i comportamenti in grado di ostacolarlo. Come indicato sul sito dell’ufficio federale della Sanità pubblica, il virus si diffonde attraverso un contatto stretto e prolungato con una persona malata. Nella categoria rientrano quindi le interazioni che si svolgono a meno di due metri di distanza e per più di 15 minuti. Il principale mezzo di trasmissione del virus sono le goccioline che si muovono nell’aria: tossendo o starnutendo, queste possono finire direttamente sulle mucose del naso o della bocca o su mani e altre superfici, che vengono così contaminate.

Per questo motivo la regola numero uno per evitare il contagio è mantenere le distanze di sicurezza. Questa norma di comportamento riguarda tutti gli ambiti della vita di ogni giorno. È importante quindi evitare sempre assembramenti e gruppi di persone. Quando si sta in fila, ad esempio alla cassa di un supermercato o in posta, bisogna tenersi a un paio di metri di distanza dalle persone davanti e dietro. Durante le riunioni, poi, è fondamentale occupare bene lo spazio che si ha a disposizione e lasciare almeno un posto libero tra un partecipante e l’altro.

Un occhio di riguardo va riservato a soggetti particolarmente a rischio che vivono nel nostro ambiente: in questi casi l’ufficio federale consiglia di rimanere possibilmente a distanza. Per lo stesso motivo, bisogna ridurre al minimo indispensabile le visite nelle case di cura e negli ospedali. Anziani e persone con altre patologie sono particolarmente a rischio. Per fortuna la tecnologia ci viene in soccorso mettendo a nostra disposizione una serie infinita di strumenti per rimanere in contattato, chiacchierare e vedersi attraverso uno schermo.

Tra gli ambienti a cui prestare particolare attenzione ci sono i trasporti pubblici. Treni, autobus e altri mezzi sono importanti per il buon funzionamento dell’economia e molte persone ne hanno bisogno per i loro spostamenti quotidiani. Il servizio di base all’interno del Paese viene quindi mantenuto. Ma quando numerose persone li usano contemporaneamente e non è più possibile tenersi sufficientemente a distanza gli uni dagli altri, si rischia di creare condizioni pericolose per la diffusione del contagio. Ecco perché è importante privilegiare altre forme di mobilità, dalla bicicletta all’e-bike, o spostarsi a piedi. Se non è possibile farne a meno, si consiglia di rispettare scrupolosamente le regole di igiene e comportamento dell’ufficio federale. Le persone di età superiore ai 65 anni, invece, devono evitare di utilizzarli.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1