Il risparmio

Come evitare sprechi:
i consigli da seguire

Come evitare sprechi: <br />i consigli da seguire
I comportamenti virtuosi da adottare, dalla spesa intelligente all’utilizzo sapiente del frigorifero

Come evitare sprechi:
i consigli da seguire

I comportamenti virtuosi da adottare, dalla spesa intelligente all’utilizzo sapiente del frigorifero

Evitare gli sprechi è una responsabilità che tocca ciascuno di noi: portare in tavola soltanto lo stretto necessario, senza gettare l’eccesso nella spazzatura, ci permette infatti di gestire al meglio le risorse a disposizione. Mettere in atto questa decisione prevede l’attuazione di alcune «strategie» in grado di assicurare ottimi risultati.

La prima accortezza da seguire consiste nell’effettuare una spesa intelligente. Nel momento in cui ci si trova al supermercato è importante acquistare soltanto i prodotti terminati a casa, evitando di lasciarsi suggestionare dalle offerte speciali. Attenzione anche alle date di scadenza, soprattutto per quanto riguarda carne, pesce, frutta, verdura e latticini, e tutto ciò che viene acquistato al banco frigo. Una volta rientrati nella propria abitazione, per evitare brutte sorprese, l’ideale sarebbe posizionare gli alimenti che scadono a stretto giro sul ripiano centrale del frigorifero, quello su cui si concentra maggiormente lo sguardo nel momento in cui si apre l’elettrodomestico.

C’è anche un’altra tecnica da tenere in considerazione quando si cerca di evitare sprechi di cibo: il sottovuoto. Si tratta di uno strumento davvero molto utile in quanto permette di «allungare la vita» di tutti quegli alimenti che non si riesce a consumare in breve tempo. Questo macchinario è adatto per carne, pesce, insaccati, formaggi: basta semplicemente inserire gli alimenti all’interno dei sacchetti, avviare il processo e avere così il sottovuoto. Un sistema, questo, che aiuta a combattere la formazione di muffe e il deterioramento del cibo. Il sottovuoto permette anche di porzionare in maniera efficace le preparazioni che non si riescono a consumare rapidamente. Utilizzando sapientemente il congelatore, è possibile confezionare cibo fresco o eventuali avanzi in piccole quantità, da consumare così nelle settimane successive.

In una logica di recupero degli avanzi è bene adottare la filosofia del «brutto ma buono»: una banana ammaccata, ad esempio, è un ingrediente utile per realizzare un morbidissimo «banana bread». Con gli avanzi di pane e biscotti, invece, è possibile creare un goloso salame di cioccolato, mentre con le carote – bucce comprese – via libera alla preparazione di un delizioso pesto, appunto, di carote.

In alternativa, infine, con i rifiuti organici, fondi di caffè compresi, si consiglia di dare vita a un buon compost per il giardino, dando così nutrimento a fiori e piante. Il momento ideale per distribuire il compost è l’autunno: con un po’ di pazienza questo sistema saprà ricompensare della fatica fatta per la sua realizzazione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Benessere
  • 1